GORDIANO LUPI

chismes y mucho mas...

Re: Gordiano Lupi “Scrittore toscano dell’anno”

Messaggioda cocoloco » 14/12/2011, 15:14

Gordiano Lupi “Scrittore toscano dell’anno”

Sabato prossimo, 17 dicembre, l’importante riconoscimento all’autore, tra l’altro, del recentissimo saggio “Fidel Castro. Biografia non autorizzata” (Edizioni A. Car)

Il prossimo sabato 17 dicembre, alle ore 11,30, a Firenze, presso la sala del Gonfalone, l’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale della Toscana assegnerà a Gordiano Lupi il premio speciale (organizzato dall’Associazione Fiera libro toscano) come scrittore toscano dell’anno 2011 per la sua attività di scrittore ed editore).


mi raccomando non mancate :smt023 :-D
cocoloco
dissidente
dissidente
 
Messaggi: 46365
Iscritto il: 30/09/2006, 3:26

Messaggioda cocoloco » 17/05/2012, 12:17

Alejandro Torreguitart Ruiz

Arriva il Papa all’Avana


17 Marzo 2012

Arriva il Papa all’Avana. Che bello. L’ultima volta che è successo scrivevo Vita da jinetera. Ma era un altro Papa. E io un altro Alejandro. Adesso scrivo meno. Ho da fare un sacco di cose più importanti e in fondo scrivere a che serve? L’arte non cambierà la vita, ammesso che le mie quattro cazzate abbiano qualcosa a che fare con l’arte. Vivere è molto meglio che scrivere. E io da un po’ di tempo a questa parte preferisco vivere. E poi di cosa potrei scrivere? Del Granma che esce a tutta pagina con un titolone dove dice che sarebbe penoso che il Papa incontrasse i dissidenti, ché i dissidenti non rappresentano nessuno, sono soltanto mercenari? Tranquilli, compagni del Granma, ché il Papa non incontrerà i dissidenti, non gli passa nemmeno per la testa, non li vede neppure, non perché siano mercenari, ma perché non hanno niente a che fare con il suo mondo, non è la società civile che interessa alla Chiesa. Il Papa, invece, pare che incontrerà Fidel, questo non sembra penoso ai compagni del Granma, ché Fidel Castro rappresenta Cuba, per aver vinto una rivoluzione nel 1959 e subito dopo aver abolito le libere elezioni. Bravi compagni del Granma con le lingue allenate a leccare il culo. Bravi davvero. Di cosa potrei scrivere? Di una Chiesa gerarchia che contraddice come sempre la chiesa missionaria dei Padre Conrado, dei preti coraggio a servizio del popolo, delle persone che condividono la vita dei poveri? Storia vecchia. Storia risaputa. Non interessa a nessuno. La Chiesa viene a Cuba per trattare posizioni di potere in un’isola vergine, nuovo terreno di conquista, adesso che hanno chiuso le Umap e i preti non li rinchiudono come antisociali.

E allora aspettiamo l’arrivo del Papa. Hanno messo un altare in Piazza della Rivoluzione per dispensare l’oppio dei popoli ai comunisti convertiti. Meglio vivere, guarda. Meglio la mulatta che passa sculettante sul muretto del Malecon. Meglio la bottiglia di rum che mi sono scolato ieri sera. Tanto via da questo posto non me ne vado. Tanto cambiare non cambia, per quanto possano strepitare blogger e dissidenti. Serve sempre meno scrivere quando non è possibile farsi leggere, sempre ammesso che qualcuno abbia voglia di leggerti, a parte gli inquieti ragazzi della Sicurezza di Stato che ti leggono per dovere e dopo te la fanno pagare. Torno alla mia bottiglia di rum, al pensiero della mulatta che ondeggia il suo enorme culo da destra a sinistra, a tempo di rumba. Paradisiaca visione annebbiata dall’alcol mattutino, mentre mio padre legge il Granma e commenta: “Una volta i preti si mettevano in galera. Adesso viene il Papa e parla in piazza della Rivoluzione. Nemmeno fosse Chávez”. Non rispondo. Guardo la sua espressione allibita e sorrido. Mia madre è in cucina a dividere i fagioli avariati dai fagioli buoni, mentre sceglie i chicchi di riso migliori, per il pranzo di mezzogiorno. Mica è finita, babbo. Aspetta che il meglio deve ancora venire. Non glielo dico, però. Mi limito a pensarlo. Il suo vecchio cuore di rivoluzionario non reggerebbe il colpo. Meglio che viva giorno dopo giorno lo sfacelo del suo mondo e delle sue certezze. Per lui è dura accettare il disastro quotidiano, il fallimento di quel che ha contribuito a creare. Io ho soltanto ereditato tutta la merda che ci circonda, l’ho trovata confezionata come un cibo precotto. Un Papa all’Avana non mi cambierà la vita. Tanto più che non è il primo. Ormai ci abbiamo fatto il callo.



Alejandro Torreguitart Ruiz

L’Avana, 16 marzo 2012

Traduzione di Gordiano Lupi
cocoloco
dissidente
dissidente
 
Messaggi: 46365
Iscritto il: 30/09/2006, 3:26

Messaggioda cocoloco » 17/05/2012, 12:36

Arriva il Papa all’Avana. Che bello. L’ultima volta che è successo scrivevo Vita da jinetera. Ma era un altro Papa. E io un altro Alejandro.


confessione... Papale :wink: :-D


Adesso scrivo meno. Ho da fare un sacco di cose più importanti e in fondo scrivere a che serve? L’arte non cambierà la vita, ammesso che le mie quattro cazzate abbiano qualcosa a che fare con l’arte. Vivere è molto meglio che scrivere. E io da un po’ di tempo a questa parte preferisco vivere. E poi di cosa potrei scrivere?


uhmmmm, vediamo un po'... :roll: ...della Giovanna?!? :smt115 :smt023 :-D


E allora aspettiamo l’arrivo del Papa. Hanno messo un altare in Piazza della Rivoluzione per dispensare l’oppio dei popoli ai comunisti convertiti.


noooo, anche a Cuba :shock: :smt030

Meglio vivere, guarda. Meglio la mulatta che passa sculettante sul muretto del Malecon. Meglio la bottiglia di rum che mi sono scolato ieri sera.


:bravo :smt007 i°°i =D> =D>=D> =D>

Tanto via da questo posto non me ne vado.


troppo deluso dalla bella Toscana? 8) :(


Tanto cambiare non cambia, per quanto possano strepitare blogger e dissidenti. Serve sempre meno scrivere quando non è possibile farsi leggere, sempre ammesso che qualcuno abbia voglia di leggerti


bhe almeno serve ai.... traduttori :wink:


a parte gli inquieti ragazzi della Sicurezza di Stato che ti leggono per dovere e dopo te la fanno pagare.


assassini! :twisted: ...forza Giovanna, non mollare :smt023


Torno alla mia bottiglia di rum, al pensiero della mulatta che ondeggia il suo enorme culo da destra a sinistra, a tempo di rumba. Paradisiaca visione annebbiata dall’alcol mattutino


:bravo :smt007 i°°i =D> =D>=D> =D>
cocoloco
dissidente
dissidente
 
Messaggi: 46365
Iscritto il: 30/09/2006, 3:26

Messaggioda gnagny » 17/05/2012, 12:56

;-) ;-) ;-) ;-)
ma quante cazzate scrive poverino,mi sembrano frasi prese dai forum :-D
Avatar utente
gnagny
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 1739
Iscritto il: 22/10/2009, 11:49
Località: lodi

Messaggioda cocoloco » 17/05/2012, 13:05

gnagny ha scritto:;-) ;-) ;-) ;-)
ma quante cazzate scrive poverino,mi sembrano frasi prese dai forum :-D


ennnnoooe :twisted:

a tutti, anche a Gordiano, piacerebbe tornare a vedere la mulatta che passa sculettante sul muretto del Malecon sorseggiando una bottiglia di rum :wink: :P
cocoloco
dissidente
dissidente
 
Messaggi: 46365
Iscritto il: 30/09/2006, 3:26

Messaggioda gnagny » 17/05/2012, 13:24

cocoloco ha scritto:
gnagny ha scritto:;-) ;-) ;-) ;-)
ma quante cazzate scrive poverino,mi sembrano frasi prese dai forum :-D


ennnnoooe :twisted:

a tutti, anche a Gordiano, piacerebbe tornare a vedere la mulatta che passa sculettante sul muretto del Malecon sorseggiando una bottiglia di rum :wink: :P

mi sà che dove duole il dente è lì,che non può più tornare e per questo è avvelenato 8)
Avatar utente
gnagny
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 1739
Iscritto il: 22/10/2009, 11:49
Località: lodi

Messaggioda cocoloco » 17/05/2012, 13:36

gnagny ha scritto:
cocoloco ha scritto:
gnagny ha scritto:;-) ;-) ;-) ;-)
ma quante cazzate scrive poverino,mi sembrano frasi prese dai forum :-D


ennnnoooe :twisted:

a tutti, anche a Gordiano, piacerebbe tornare a vedere la mulatta che passa sculettante sul muretto del Malecon sorseggiando una bottiglia di rum :wink: :P

mi sà che dove duole il dente è lì,che non può più tornare e per questo è avvelenato 8)


meno male che c'é Alejandro :smt023 :-D ...che peró dice di non voler tornare...nel bel paese :( :roll:
cocoloco
dissidente
dissidente
 
Messaggi: 46365
Iscritto il: 30/09/2006, 3:26

Messaggioda cocoloco » 16/07/2012, 19:09

16 Luglio 2012 - su TellusFolio

Gordiano Lupi ha scritto:La cifra dei casi confermati di colera nella provincia orientale di Granma durante il fine settimana è salita a 170, ma ci sono altri 8 pazienti “sospetti”, scrive la Red Cubana de Comunicadores Comunitarios citando informazioni diffuse dalla televisione provinciale. Secondo dati in possesso della dottoressa Ana María Batista, del Centro de Higiene y Epidemiología, i pazienti ricoverati per diarrea e vomito sono oltre 6.000. Tra questi, ben 322 sono entrati in ospedale questa domenica. Granma è una provincia composta da 13 municipi, ben 9 di loro hanno dovuto affrontare casi di colera. I municipi più colpiti sono Manzanillo e Yara. I malati ricoverati nei vari ospedali della provincia sono 59.


Salve Gordiano, mi spiegherebbe gentilmente questi numeri ?

Che fine hanno fatto gli altri 111 "casi confermati"?

Li hanno rimandati a casa per lasciar spazio ai ricoverati per diarrea e vomito? Oppure sta suggerendo un'altra e ben piú tragica fine?
cocoloco
dissidente
dissidente
 
Messaggi: 46365
Iscritto il: 30/09/2006, 3:26

Messaggioda arcoiris » 16/07/2012, 21:38

;-)


Pobricito, le da pena escribir en el foro
Avatar utente
arcoiris
dissidente
dissidente
 
Messaggi: 3978
Iscritto il: 19/10/2009, 22:53
Località: Santa Clara - Villa Clara

Messaggioda cocoloco » 16/07/2012, 21:55

arcoiris ha scritto:;-)


Pobricito, le da pena escribir en el foro


pues... hasta ahora si. Vamos a ver.... 8) :roll:

Yo de verdad no los entiendo.... tu q opinas de los numeros ? :roll:
cocoloco
dissidente
dissidente
 
Messaggi: 46365
Iscritto il: 30/09/2006, 3:26

PrecedenteProssimo

Torna a Rinconcito cubano

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron