IL REGIME CASTRO MARXISTA E IL RITORNO AL PERIODO ESPECIAL

Di tutto un po' su Cuba

Moderatori: bambolino, mircocubano

Re: IL REGIME CASTRO MARXISTA E IL RITORNO AL PERIODO ESPECI

Messaggioda CELESTE HENRY » 31/05/2018, 10:11

LE RESPONSABILITA' DEL REGIME CASTRO MARXISTE SONO EVIDENTI E VERGOGNOSE.

PER NON INNERVOSIRE LA POPOLAZIONE, GIA' FORTEMENTE COLPITA DAL PREVEDIBILE DISASTRO AEREO DE LA CUBANA DE AVIACION, PENSATE CHE I MEDIA UFFICIALI CONTINUANO A PARLARE DI " OTTIMISMO, FORZA E MIGLIORAMENTO ".

PER LA PRIMA VOLTA IL GOVERNO COMUNISTA, NON HA ATTIVATO LA PROTEZIONE CIVILE PER ALLERTARE LA POPOLAZIONE E METTERE IN ATTO TUTTE LE MISURE DI PREVENZIONE, NONOSTANTE L' ALLARME PER LE FORTI PIOGGE A CUI E' SEGUITA LA DEVASTANTE TEMPESTA " ALBERTO".

LE AUTORITA' PREPOSTE NON HANNO NEANCHE RIPULITO LE FOGNATURE, OPERAZIONE CHE VIENE EFFETTUATA TUTTE LE VOLTE PRIMA DI UN FORTE EVENTO ATMOSFERICO.

PENSATE CHE SENZA ALCUNA INFORMAZIONE, I CUBANI HANNO MANDATO I FIGLI A SCUOLA COME SE TUTTO FOSSE NORMALE, SALVO POI A CORRERE A RIPRENDERLI VELOCEMENTE CON L' ACQUA CHE ARRIVAVA ORMAI ALLE GINOCCHIA.

CUBA NON SI E' ANCORA RIPRESA DALLA TRAGEDIA DEL CICLONE " IRMA " CHE HA PROVOCATO INGENTI DANNI STRUTTURALI ED ECONOMICI, E ORA DEVE AFFRONTARE LE LACUNE E LE DISFUNZIONI DI UN' ORGANIZZAZZIONE STATALE CHE FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI:

1) I MORTI PER LE INONDAZIONI SONO 4.

2) 58.000 SONO LE ABITAZIONI ISOLATE E SENZA ELETTRICITA'.

3) 45.000 SONO LE CUBANE E I CUBANI EVACUATI, MA NON IN STRUTTURE MESSE A DISPOSIZIONE DALLO STATO, MA CHE SONO STATI OSPITATI DA PARENTI ED AMICI, DI CUI:

A) 24.000 A VILLA CLARA.
B) 15.000 A SANCTI SPIRITUS.
C) 6.000 A MATANZAS.

4) LE ZONE COLPITE COME GIA' DETTO SONO LE PROVINCIE DI CIENFUEGOS, VILLA CLARA, SANCTI SPIRITUS E CIEGO DE AVILA.

IN PARTICOLARE A CIENFUEGOS, NONOSTANTE GLI SFORZI DEGLI OPERAI E DEGLI ADDETTI ALLA RAFFINERIA, UNA VASTA CHIAZZA DI PETROLIO DI 12.000 METRI CUBI HA INVASO IL MARE CIRCOSTANTE E NELLE ULTIME ORE SI STA ALLARGANDO E A COMINCIATO A CREARE GRAVI PROBLEMI DI INQUINAMENTO DELLA ZONA.

5) A L' AVANA, MENTRE CONTINUA IL SILENZIO DEL REGIME CASTRO MARXISTA, SONO LE RADIO LOCALI CHE HANNO INVITATO PIU' VOLTE LA POPOLAZIONE A NON USCIRE DI CASA.

PENSATE CHE, NELLA CAPITALE, CI SONO MOLTISSIME ABITAZIONI IN CATTIVE CONDIZIONI A RISCHIO DI CROLLO, E I CUBANI EVITANO ORMAI DI PASSARE O DI TRANSITARE IN ALCUNE VIE NORMAI BEN IDENTIFICATE.


Immagine

CELESTE HENRY ::plane
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2920
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Re: IL REGIME CASTRO MARXISTA E IL RITORNO AL PERIODO ESPECI

Messaggioda CELESTE HENRY » 01/06/2018, 21:29

IL REGIME CASTRO MARXISTA E' IN PIENO CAOS...............

DOPO I DISASTRI PROVOCATI DALLE PIOGGE E DA "ALBERTO", CHE HANNO SOMMERSO INTERE PARTI DELLA NAZIONE, PROVOCANDO CENTINAIA DI CROLLI, EVITABILI CON UNA PIU' ACCURATA MANUTENZIONE, ORA LA POPOLAZIONE E' ALLA RICERCA DISPERATA E FRENETICA DI UN PO DI CIBO E DI UNA VITA " NORMALE " CHE IL GOVERNO COMUNISTA NON E' PIU' IN GRADO DI DARLE.

LE CASE E LE ABITAZIONI SONO STATE LASCIATE NEL PIU' DEVASTANTE DEGRADO, E SONO DIVENTATI DEI CIMELI PER TURISTI TRISTI E DISTRATTI DI PASSAGGIO E DA UNA SINISTRA DI RETOGUARDIA, TIPICI DI UNA CUBA CHE IL TEMPO HA EROSO COME LE IDEE COMUNISTE USATE COME PARAVENTO PER L' ARRICCHIMENTO DEL CETO DIRIGENTE E DALLA CASTA MILITARE.

DA UNA SETTIMANA I NEGOZI DI STATO SONO VUOTI E IL MERCATO NERO E' PARALIZZATO.

HA APERTO DA QUALCHE GIORNO IL MERCATO DI PRODOTTI AGRICOLI DI EDUARDO SULLA 17 STREET E K. MA IL CIBO E LE VERDURE CHE ARRIVANO A L' AVANA NON SONO IN BUONE CONDIZIONI IN QUANTO I CAMPI SONO TUTTI ALLAGATI.

IL MERCATO AGRICOLO DI SAN RAFAEL, UNO DEI PIU' RIFORNITI DELLA CAPITALE NON VI NESSUN FRUTTA NE VERDURA.

ANCHE IL MERCATO DEI PRODOTTI RAZIONATI E' IN SOFERENZA. PENSATE CHE LA CONSEGNA DEL POLLO E' INIZIATA CON MEZZO MESE DI RITARDO, STESSO DISCORSO PER LE PATATE, MENTRE MOLTI SCAFFALI SONO DESOLATAMENTE VUOTI.

LA SITUAZIONE E' DRAMMATICA POI NEL CENTRO DELLA NAZIONE ( CIENGUEGOS, VILLA CLARA, SANCTI SPIRITU ) INONDATE DALLE PIOGGE TORRENZIALI E DOVE ORMAI SONO TERMINATE LE RISERVE DI CIBO CHE I CITTADINI AVEVANO MESSO DA PARTE PER FRONTEGGIARE LA CARENZA DI CIBO.


Immagine

( FOTO: QUARTIRE NUOVO VEDADO - L' AVANA: I CITTADINI CUBANI SONO IN FILA SOTTO LA PIOGGIA PER RITIRARE LA PORZIONE DI POLLO RAZIONATO ARRIVATO CON QUINDICI GIORNI DI RITARDO..........).

CELESTE HENRY ::plane
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2920
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Re: IL REGIME CASTRO MARXISTA E IL RITORNO AL PERIODO ESPECI

Messaggioda CELESTE HENRY » 02/06/2018, 19:41

IL REGIME CASTRO MARXISTA, CON UN COMPORTAMENTO VERGOGNOSO, HA ABBANDONATO A SE STESSI LE CUBANE E I CUBANI, IN BALIA DELLA TEMPESTA SUBTROPICALE " ALBERTO ".

I MORTI SONO SALITI A SETTE PIU' DUE CHE RISULTANO ANCORA DISPERSI.

LE AUTORITA' CASTRISTE, INVECE DI FARE UN' ESAME DI COSCIENZA PER GLI ERRORI ORGANIZZATIVI COMMESSI, HANNO DICHIARATO CHE SI E' TRATTATO DI DECESSI A CAUSA DI COMPORTAMENTI IMPRUDENTI................

I CITTADINI CUBANI DELLE PROVINCIE CENTRO OCCIDENTALI DELL' ISOLA, NON HANNO MAI AVUTO CHIARO IL PERICOLO IN CORSO.

PENSATE CHE HANNO MANDATO A SCUOLA I LORO BAMBINI E SONO ANDATI AL LAVORO PENSANDO SI TRATTASSE DI UNA NORMALE GIORNATA PIOVOSA. POI QUANDO L' ACQUA E' ARRIVATA ALLE GINOCCHIA SONO CORSI COME DEI PAZZI A RIPRENDERSI I LORO PICCOLI IN BALIA DEL VENTO E DI UNA PIOGGIA TORRENZIALE.

E' FERMAMENTE DA CONDANNARE IL COMPORTAMENTO DEL GOVERNO COMUNISTA CHE E' RIMASTO COLPEVOLMENTE ZITTO E NON HA FATTO SCATTARE, INSPIEGABILMENTE, I PIANI DI ALLERTA E SOCCORSO DELLA PROTEZIONE CIVILE.


Immagine

( FOTO: IL PONTE TRAVOLTO DAL FIUME ZAZA ).

CELESTE HENRY ::plane
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2920
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Re: IL REGIME CASTRO MARXISTA E IL RITORNO AL PERIODO ESPECI

Messaggioda franchilucio@yahoo.it » 02/06/2018, 21:47

non volevo scrivere pero questa volta proprio non posso anche se non meriti una risposta, mi viene in mente solo una parola "sciacallo" Non ti vergogni di gettare fango anche in occasioni di disgrazie!!!!!
franchilucio@yahoo.it
Nuovo Utente
Nuovo Utente
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 31/07/2011, 16:14
Località: assisi

Re: IL REGIME CASTRO MARXISTA E IL RITORNO AL PERIODO ESPECI

Messaggioda CELESTE HENRY » 03/06/2018, 1:06

franchilucio@yahoo.it ha scritto: "Sciacallo" Non ti vergogni di gettare fango anche in occasioni di disgrazie!!!!!


Non e' mia intenzione, sfruttare queste situazioni per approfittare delle circostanze, soprattutto per il dramma che stanno vivendo tante cubane e cubani.

Il mio intendimento è altresi' di mettere in evidenza le inefficienze del regime castro marxista, e della sua casta militare che dopo anni di arricchimento personale, hanno lasciato degradare di anno in anno il patrimonio immobiliare senza curarsi dell' incolumita' dei suoi cittadini, hanno permesso di far volare degli aerei non in sicurezza mettendo a rischio la vita dei passeggeri e non hanno fatto scattare preventivamente la Protezione Civile sottovalutando una tempesta tropicale che si dimostrata catastrofica.

Chiudere gli occhi, difronte alle inefficienze e alla sub cultura marxista, o nascondere le notizie che arrivano da Cuba, come sta facendo in questi giorni la sinistra internazionale e quella nostrana " pantofolaia ", dimostra ancora una volta l' ottusita' e la pochezza di un sistema politico, sociale e culturale superato dai tempi e dalle circostanze.

CELESTE HENRY ::captain
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2920
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Re: IL REGIME CASTRO MARXISTA E IL RITORNO AL PERIODO ESPECI

Messaggioda CELESTE HENRY » 03/06/2018, 10:53

IL REGIME CASTRO MARXISTA, IN MODO VERGOGNOSO STA A GUARDARE, MENTRE LE CUBANE E I CUBANI STANNO FACENDO TUTTO DA SOLI PER RIALZARSI DOPO IL DISASTRO DELLE FORTI PIOGGE CHE NON HANNO DATO TREGUA IN QUESTI GIORNI SOMMATI ALLA TEMPESTA SUBTROPICALE " ALBERTO ".

MA IL PROBLEMA PIU' IMPELLENTE ORA E' IL CIBO.

COME MAI NON ARRIVA PIU' NIENTE A L' AVANA...................................?


Immagine

( FOTO: PROVINCIA DI CANDELARIA )

E ALLORA SIAMO ANDATI A VEDERE IN CHE CONDIZIONI SI TROVANO I COMUNI CHE RIFORNISCONO PIU' DI 200 PUNTI DI VENDITA DELLA CAPITALE.

APPENA ARRIVATI ABBIAMO VISTO CHE GIACCIONO DA GIORNI ANCORA IN CONDIZIONI DISASTROSE, CON L' ACQUA CHE ARRIVA ALLE CAVIGLIE........

ARTEMISIA SI TROVA NELLA PROVINCIA DI CANDELARIA, ED INSIEME AI COMUNI DI SANT' ANTONIO DE LOS BANOS, GUIRA DE MELENA E ALQUIZAR, HANNO SUBITO NOTEVOLI DANNI ALLE ABITAZIONI E AI CAMPI COLTIVATI.

ED E' QUI CHE SI ALLEVANO PICCOLI ANIMALI E SI COLTIVANO TUTTI I TIPI DI VERDURE, COMPRESI I FAMOSI FAGIOLI, CHE VENIVANO PORTATI GIORNALMENTE A l' AVANA.

PENSATE CHE UN GRUPPO DI CLIENTI PROVENIENTI DA L' AVANA, E' VENUTO FIN QUI PER FARE SCORTE DI CIPOLLE, AGLIO E MAIALE.MA SI E' RESO CONTO CHE C'E' POCHISSIMA SCELTA, PERCHE' TUTTO E' SOMMERSO ANCORA DALL' ACQUA O IN CATTIVE CONDIZIONI.

MA E' IL RISO CHE E' TRA LE CULTURE PIU' IMPORTANTI DELLA PROVINCIA DI CANDELARIA, AD AVER SUBITO I DANNI MAGGIORI, OLTRE AL MAIS, LA MANIOCA, GLI ALBERI DA FRUTTO E LE BANANE CHE VENGONO COLTIVATE NELLA ZONA MONTAGNOSA DI SOROA, CHE HANNO SUBITO FORTI DANNI PER LE PIOGGE.

LA SITUAZIONE QUI E' TRAGICA PERCHE' IL LIQUAME INVADE LE STRADE, E HA PROVOCATO UNA PROLIFERAZIONE DI ZANZARE IMPRESSIONANTE, MOLTI POZZI SONO CONTAMINATI E L' ACQUA VIENE PORTATA DA PINAR DEL RIO.

A COMPLICARE LA SITUAZIONE POI VI E' LA PAURA DEI PREVEDIBILI CROLLI DELLE ABITAZIONI PER COLLASSO STRUTTURALE DOVUTO ALLA MANCATA MANUTENZIONE DI CASE VETUSTE E INFILTRATE DA UMIDITA' ED ACQUA.

ANCHE NEI COMUNI DI SAN CRISTOBAL, UNO DEI PIU' COLPITI, SI CONTANO FORTI DANNI, UNITAMENTE A TACO TACO.

CELESTE HENRY ::plane
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2920
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Re: IL REGIME CASTRO MARXISTA E IL RITORNO AL PERIODO ESPECI

Messaggioda CELESTE HENRY » 06/06/2018, 10:45

STAMATTINA PUNTA COTICA A CIENFUEGOS.......

SI VEDONO I PRIMI EFFETTI DELL' INQUINAMENTO: UN GRANCHIO, COMPLETAMENTE RICOPERTO DA OLIO, SGUAZZA TRA I RIFIUTI E LA PLASTICA ALLARGANDO LE SUE GANASCE IN MODO MINACCIOSO........I GABBIANI NON VOLANO PIU' ALLA RICERCA DI PESCE IN QUANTO IL MARE CIRCOSTANTE E' RICOPERTO DA UNA MASSA LIQUIDA DI OLEAME.........E UN PELLICANO RICOPERTO E ANNERITO DAL PETROLIO CERCA DI PRENDERE IL VOLO......

Immagine

( FOTO: PUNTA COTICA ).

LA BAIA DI CIENFUEGOS E' COMPLETAMENTE INQUINATA: ARSENICO, PETROLIO E MATERIE PLASTICHE HANNO INVASO I FONDALI E LE COSTE.

LA CAUSA E' STATA L' USCITA DALLA SPONDE DEL FIUME DAMUJI, CHE HA ALLAGATO LE VASCHE DELLE ACQUE REFLUE, GETTANDO 12.000 METRI CUBI DI MISCELA LIQUIDA ED OLIO NELLA BAIA.

LA RESPONSABILITA' DEL REGIME CASTRO MARXISTA E' NOTEVOLE:

A) NEL NON AVER ALZATO LE SPONDE E I MURI PROTETTIVI DELL' ALVEO DEL FIUME, CHE SCORRE TROPPO VICINO AL PETROLCHIMICO.

B) NEL NON AVER AMMODERNATO E RESO SICURO L' IMPIANTO PETROLCHIMICO, LA CUI COSTRUZIONE RISALE AI TEMPI DELL' UNIONE SOVIETICA.

ORA CI VORRA' 1.000.000,00 DI DOLLARI E MESI DI LAVORO PER RIPULIRE LA BAIA, E UN' INDENNIZZO AI PESCATORI DELLA ZONA.

PENSATE CHE NON E' LA PRIMA VOLTA CHE IL PETROLCHIMICO INQUINA LA BAIA DI CIENFUEGOS:

1) 1986: UNA FUORIUSCITA DI PETROLIO HA SERIAMENTE CONTAMINATO LA BAIA E PER RIPULIRLA CI SONO VOLUTI 5 MESI DI LAVORI.
2) 2001: UNA FUORI USCITA DI ARSENICO HA CAUSATO UN' ALLARME ALIMENTARE A CIENFUEGOS, E LA PESCA E' STATA VIETATA.
3) 2013: NEL CORSO DEGLI ANNI L' ARSENICO PRESENTE NELLE ACQUE E' STATO ASSORBITO DAI SEDIMENTI, MA LA PESCA DEI GAMBERI E DEI PESCI LOCALI E' ANCORA PROIBITA. MA LA PESCA FURTIVA CONTINUA TUTT'ORA IN MODO MASSICCIO, CON IL RISCHIO DI PROCURARE DANNI ALIMENTARI AI RESIDENTI E AI TURISTI.

OGGI LA BAIA DI CIENFUGOS E' IL SECONDO PUNTO DELLA NAZIONE PIU' INQUINATO, DOPO LE ACQUE DEL PORTO DE L' AVANA.

OGGI E' COMPLETAMENTE SCOMPARSO DALLA ACQUE DI CIENFUEGOS IL GAMBERO BIANCO CHE ERA IL SIMBOLO ITTICO DELLA CITTA'.


CELESTE HENRY ::plane
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2920
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Re: IL REGIME CASTRO MARXISTA E IL RITORNO AL PERIODO ESPECI

Messaggioda CELESTE HENRY » 07/06/2018, 2:39

UN PONTE INSICURO, CHE DOVEVA ESSERE GIA' CHIUSO DA TEMPO, DA UN REGIME COME QUELLO CASTRO MARXISTA, PER LA PERICOLOSITA' INSITA, E DUE RAGAZZI SALVI PER UN MIRACOLO, E PER L' AGILITA' PERSONALE MOSTRATA NEL MOMENTO DEL PERICOLO.



CELESTE HENRY ::plane
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2920
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Re: IL REGIME CASTRO MARXISTA E IL RITORNO AL PERIODO ESPECI

Messaggioda CELESTE HENRY » 08/06/2018, 9:15

IL REGIME CASTRO MARXISTA CERCA DI MINIMIZZARE IL DANNO ECOLOGICO PROVOCATO ALLA BAIA DI CIENFUEGOS DI CUI E' RESPONSABILE PER NON AVER ADOTTATO NESSUNA MISURA PREVENTIVA E MESSO IN SICUREZZA IL VETUSTO E PERICOLOSO PETROLCHIMICO COSTRUITO DALL' UNIONE SOVIETICA



IL GOVERNO COMUNISTA CUBANO MANTIENE UN SILENZIO COMPLICE E DATO ORDINE AL MINISTERO DELLA SCIENZA, DELLA TECNOLOGIA E DELL' AMBIENTE DI NON DARE ALCUNA NOTIZIA RELATIVA AL DISASTRO MARINO.

PENSATE CHE GLI UNICI SERVIZI ANDATI IN ONDA NELLA TELEVISIONE DI STATO SONO STATI QUELLI IN CUI VENIVANO RITRATTI ALCUNI LAVORATORI DI CIENFUEGOS SORRIDENTI CHE RIPULIVANO LE BELLE IMBARCAZIONI DEI TURISTI STRANIERI.

LE AUTORITA' CASTRISTE NON HANNO PRESO IN CONSIDERAZIONE GLI ALLARMI DEI BIOLOGI MARINI CIRCA GLI EFFETTI NEGATIVI SULLA FAUNA SELVATICA DEL POSTO.

LA MANCANZA DI INDIPENDENZA DELLA MAGISTRATURA E DEL POTERE GIUDIZIARIO, HA EVITATO DI METTERE SOTTO ACCUSA GLI ERRORI E I GRAVI DANNI PROVOCATI DALLA RAFFINERIA DI CIENFUEGOS NEL CORSO DEGLI ANNI.

LE OFFICINE AUTOMOBILISTICHE CUBANE VERSANO IMPUNEMENTE GLI IDROCARBURI NELLE FOGNATURE.

LE AZIENDE CUBANE CONTINUANO DA ANNI A VERSARE I LORO PERICOLOSI MIASMI NEI FIUMI.

L' ECOSISTEMA DELL' ISOLA E' IN BALIA DI NEGLIGENZA, OLTRAGGI E SILENZIO..................

CELESTE HENRY ::plane
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2920
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Re: IL REGIME CASTRO MARXISTA E IL RITORNO AL PERIODO ESPECI

Messaggioda CELESTE HENRY » 09/06/2018, 1:39

CELESTE HENRY ha scritto:IL REGIME CASTRO MARXISTA, CON UN COMPORTAMENTO VERGOGNOSO, HA ABBANDONATO A SE STESSI LE CUBANE E I CUBANI, IN BALIA DELLA TEMPESTA SUBTROPICALE " ALBERTO ".

I MORTI SONO SALITI A SETTE PIU' DUE CHE RISULTANO ANCORA DISPERSI.

LE AUTORITA' CASTRISTE, INVECE DI FARE UN' ESAME DI COSCIENZA PER GLI ERRORI ORGANIZZATIVI COMMESSI, HANNO DICHIARATO CHE SI E' TRATTATO DI DECESSI A CAUSA DI COMPORTAMENTI IMPRUDENTI................

I CITTADINI CUBANI DELLE PROVINCIE CENTRO OCCIDENTALI DELL' ISOLA, NON HANNO MAI AVUTO CHIARO IL PERICOLO IN CORSO.

PENSATE CHE HANNO MANDATO A SCUOLA I LORO BAMBINI E SONO ANDATI AL LAVORO PENSANDO SI TRATTASSE DI UNA NORMALE GIORNATA PIOVOSA. POI QUANDO L' ACQUA E' ARRIVATA ALLE GINOCCHIA SONO CORSI COME DEI PAZZI A RIPRENDERSI I LORO PICCOLI IN BALIA DEL VENTO E DI UNA PIOGGIA TORRENZIALE.

E' FERMAMENTE DA CONDANNARE IL COMPORTAMENTO DEL GOVERNO COMUNISTA CHE E' RIMASTO COLPEVOLMENTE ZITTO E NON HA FATTO SCATTARE, INSPIEGABILMENTE, I PIANI DI ALLERTA E SOCCORSO DELLA PROTEZIONE CIVILE.


Immagine

( FOTO: IL PONTE TRAVOLTO DAL FIUME ZAZA ).

CELESTE HENRY ::plane


L' ALLERTA PER IL MALTEMPO A CUBA NON E' ANCORA TERMINATA E SI ASPETTANO NEI PROSSIMI GIORNI ALTRE PIOGGE INTENSE.

IL RITARDO CON IL QUALE IL REGIME CASTRO MARXISTA COMUNICA LA SITUAZIONE DEI DECESSI E' VERGOGNOSA E VA DI PARI PASSO CON IL SILENZIO E LA CENSURA IMPOSTI DAL GOVERNO COMUNISTA .

PENSATE CHE INIZIALMENTE, LO STATO MAGGIORE DELLA DIFESA CIVILE AVEVA ANNUNCIATO SABATO SCORSO CHE UN RAGAZZO DI 17 ANNI DI VILLA CLARA, POTEVA ESSERE DISPERSO TRASCINATO DALLE ACQUE IMPETUOSE DEL FIUME ARIMAO, MA CONTEMPORANEAMENTE DAVA ANNUNCIO CHE UN UOMO DI 51 ANNI ERA RICERCATO A CHAMBRAS, IN PROVINCIA DI CIEGO DE AVILA.

EBBENE NELL' EDIZIONE DEL 6 GIUGNO 2018 DEL GRAMNA NON VIENE SPECIFICATO CHI DEI DUE E' EFFETTIVAMENTE DECEDUTO.

I MORTI DELLA TEMPESTA SUBTROPICALE " ALBERTO ", SOTTOVALUATA DALLE AUTORITA' CASTRISTE SONO SALITI AD OTTO. ANCORA IMPRECISATI I DISPERSI.

LE ABITAZIONI DANNEGGIATE SONO 9.972.

LE CASE CROLLATE COMPLETAMENTE PER COLLASSO STRUTTURALE SONO 486.

10.000 ETTARI DI TERRENI AGRICOLI SONO STATI INONDATI E I RACCOLTI DISTRUTTI.

LE PERSONE EVACUATE SONO 62.000.

700 CHILOMETRI DI STRADE SONO STATE DANNEGGIATE, INVASE DALL' ACQUA.

PENSATE CHE ANCORA OGGI NOVE FRAZIONI NELLA PROVINCIA DI SANCTI SPIRITU SONO ANCORA ISOLATE.

IL MINISTERO DELLA SALUTE HA DICHIARATO CHE LA SITUAZIONE EPIDEMIOLOGICA E' SOTTO CONTROLLO.

E DIAZ CANEL CHE COSA FA........HA INCARICATO IL VICE AMMIRAGLIO JULIO CESAR GANDARILLA, ATTUALE MINISTRO DELL' INTERNO DI FARGLI UN RAPPORTO DETTAGLIATO, CASO PER CASO SUGLI EPISODI IN CUI SONO DECEDUTI I CITTADINI CUBANI.......


CELESTE HENRY ::plane
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2920
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

PrecedenteProssimo

Torna a Tematiche generali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron