info invito fratello di cittadina italiana

inviti, matrimoni, divorzi,.....

Moderatore: lukankasi

Re: info invito fratello di cittadina italiana

Messaggioda galiano » 23/04/2014, 12:19

ATTENZIONE

Qui sotto la risposta dell'Ufficio Visti di Ambavana ricevuta da un utente del Barrio che sta avviando la pratica di invito.
La procedura indicata oggi è per alcuni aspetti in contraddizione con quella indicata in precedenza a me e Mircocubano via mail, ma risulterebbe coerente con l'esperienza di Granma (sulla polizza sanitaria) e dello stesso Mircocubano (sul certificato di nascita da tradurre e legalizzare).

Ecco la risposta:


..come familiare di cittadino UE suo fratello ha diritto alla facilitazione del rilascio del visto per entrare in territorio Schengen.

La documentazione che dovrà presentare sarà la seguente :

- passaporto

- 1 foto

- Certificato di nascita di suo fratello (con evidenziati i nominativi dei due genitori).Il certificato dovrà essere legalizzato dal Minrex, tradotto e successivamente legalizzato presso la nostra Ambasciata.

- suo estratto di nascita (con espressi i nominativi dei genitori) per stabilire il legame di parentela.

- sua dichiarazione(vedi allegato) e copia del suo documento d'identità.

Non saranno necessarie la copertura assicurativa e la fidejussione bancaria.

Riceverà un visto turistico della durata di 90 giorni (ingressi multipli), a titolo gratuito come familiare di cittadino UE.

Non dovrà prenotare appuntamenti per l'intervista.

Abbiamo uno sportello dedicato, aperto il martedì ed il giovedì dalle 09.00 alle 13.00. Il visto verrà rilasciato entro 24 ore dal momento della presentazione della domanda.


A questo punto, aggiorno subito la Guida :smt023 ](*,)
Pinocho tiene una lengua tan larga que se la pisa..::bla..se la pasa comentando y diciendo cosas que me dan risa :-D

Immagine
Avatar utente
galiano
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 13711
Iscritto il: 07/11/2007, 11:50
Località: Milano Centro Habana

Re: info invito fratello di cittadina italiana

Messaggioda mircocubano » 23/04/2014, 16:36

mircocubano ha scritto:
mircocubano ha scritto:inviati ieri i documenti per il cognatino.....vamos a ver.... ::fuma ::fuma


Allora...ieri il cognatino si è presentato alla nostra amata Ambasciata cubana per chiedere il visto per turismo ed ha trovato delle "sorprese" nonostante la documentazione e la procedura fosse uguale tra me e Galiano.
Ma di questo non me ne stupisco essendo l'alma de Cuba.... ::fuma ::fuma :smt040

1° sorpresa

Nonostante avesse in allegato alla documentazione questa e-mail dove si dice chiaramente che:

LETTERA INVIATA ALL'ABASCIATA A CUBA

Buongiorno,

Volevo chiedere gentilmente un'informazione.

Io ho la cittadinanza italiana e vorrei invitare mio fratello cubano
maggiorenne in Italia per un soggiorno di 90 giorni.
Attualmente io mantengo mio fratello con delle rimesse dall'Italia.
Ho letto nel vostro sito questa indicazione:

"Ai parenti entro il secondo grado (coniuge, figli e genitori; fratelli e
sorelle solo se a carico) di cittadini italiani e dei Paesi membri
dell’Unione Europea è consentito di poter richiedere visto d’ingresso in
Italia, per breve soggiorno turistico a titolo gratuito e con priorità,
quando la parentela sia dimostrata con documentazione ufficiale in
originale, da esibire al momento dell'avvio della procedura"


Vorrei sapere:

1.E' sufficiente che si presenti nei giorni di Martedi e Giorvedi
all'ambasciata con tutta la documentazione SENZAfare la prenotazione via
internet ?

2. Deve presentare anche la polizza della fidejussione bancaria?

3. La documentazione cubana che attesta che siamo fratelli oltre che
legalizzata da Minrex e poi dall' Ambasciata Italiana deve esser anche
tradotta?

Spero in una vostra gradita risposta
Cordiali Saluti


LA RISPOSTA DELL'AMBASCIATA A CUBA

1. SI'

2. NO

3. NO (se ha intenzione di richiedere un permesso di soggiorno in Italia per
suo fratello dovrà anche provvedere alla traduzione prima della
legalizzazione presso la nostra Ambasciata)


*****************
Responsabile Ufficio Visti

Ambasciata d’Italia a L’Avana



a mio cognato è stato chiesto di tradurre e poi legalizzare il certificato di nascita già legalizzato al Minrex.
La traduzione è stata fatta difronte all'ambasciata credo per circa 15 pesos.

Nonostante lui gli abbia detto che non ha intenzione di richiedere il permesso di soggiorno ed io abbia parlato con Javier per telefono non c'è stato verso di non fargli fare quella traduzione..... ::matt


2° sorpresa

Sembra che abbiano disposizioni per cui ai residenti fuori provincia il visto venga dato nella giornata stessa.

3° sorpresa
A mio cognato è stato chiesto dia spettare e alle 13.30 ha ritirato il suo passaporto con la VISA ma gli è stato chiesto di portare oggi il certificato di nascita tradotto e legalizzato.
La traduzione +è stata fatta ieri...stamattina dovrebbe solo farlo legalizzare in ambasciata a 18 euro

domanda: PERCHE' GLI HANNO DATO LA VISA SE OGGI DEVE PORTARE IL CERTIFICATO DI NASCITA TRADOTTO E LAGALIZZATO
A QUALE SCOPO?....

TRAMPA?...INCOMPRENSIONI?....DISINFORMAZIONE? :-k :-k .........................................MISTERO DELLA FEDE! ](*,) ](*,)


Stamattina ha portato il certificato a Legalizzare e gli hanno detto di tornare il 15 di Maggio a prenderlo.
Ora ditemi a che cazzo è servito questo certificato se la visa gliela hanno data già ieri ed ha detto di non voler richiedere nessun PDS.
bhooooooooooooooooo...... ](*,) ](*,)
...la cosa è ufficiale. C'e internet per tutti. (DAYE 29.05.2012)
"A scanso di equivoci, non sono interessato alla moderazione di alcuna sezione" (Liuk).
Vedo il suo IP...confrontammo gli IP con Cocoloco (Ascoiris)
ma il sondaggio a che è servito se tutto rimane uguale..(Isla)
Avatar utente
mircocubano
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 10383
Iscritto il: 02/01/2008, 19:11
Località: Prov. Padova

Re: info invito fratello di cittadina italiana

Messaggioda galiano » 23/04/2014, 17:01

mircocubano ha scritto:
mircocubano ha scritto:
mircocubano ha scritto:inviati ieri i documenti per il cognatino.....vamos a ver.... ::fuma ::fuma


Allora...ieri il cognatino si è presentato alla nostra amata Ambasciata cubana per chiedere il visto per turismo ed ha trovato delle "sorprese" nonostante la documentazione e la procedura fosse uguale tra me e Galiano.
Ma di questo non me ne stupisco essendo l'alma de Cuba.... ::fuma ::fuma :smt040

1° sorpresa

Nonostante avesse in allegato alla documentazione questa e-mail dove si dice chiaramente che:

LETTERA INVIATA ALL'ABASCIATA A CUBA

Buongiorno,

Volevo chiedere gentilmente un'informazione.

Io ho la cittadinanza italiana e vorrei invitare mio fratello cubano
maggiorenne in Italia per un soggiorno di 90 giorni.
Attualmente io mantengo mio fratello con delle rimesse dall'Italia.
Ho letto nel vostro sito questa indicazione:

"Ai parenti entro il secondo grado (coniuge, figli e genitori; fratelli e
sorelle solo se a carico) di cittadini italiani e dei Paesi membri
dell’Unione Europea è consentito di poter richiedere visto d’ingresso in
Italia, per breve soggiorno turistico a titolo gratuito e con priorità,
quando la parentela sia dimostrata con documentazione ufficiale in
originale, da esibire al momento dell'avvio della procedura"


Vorrei sapere:

1.E' sufficiente che si presenti nei giorni di Martedi e Giorvedi
all'ambasciata con tutta la documentazione SENZAfare la prenotazione via
internet ?

2. Deve presentare anche la polizza della fidejussione bancaria?

3. La documentazione cubana che attesta che siamo fratelli oltre che
legalizzata da Minrex e poi dall' Ambasciata Italiana deve esser anche
tradotta?

Spero in una vostra gradita risposta
Cordiali Saluti


LA RISPOSTA DELL'AMBASCIATA A CUBA

1. SI'

2. NO

3. NO (se ha intenzione di richiedere un permesso di soggiorno in Italia per
suo fratello dovrà anche provvedere alla traduzione prima della
legalizzazione presso la nostra Ambasciata)


*****************
Responsabile Ufficio Visti

Ambasciata d’Italia a L’Avana



a mio cognato è stato chiesto di tradurre e poi legalizzare il certificato di nascita già legalizzato al Minrex.
La traduzione è stata fatta difronte all'ambasciata credo per circa 15 pesos.

Nonostante lui gli abbia detto che non ha intenzione di richiedere il permesso di soggiorno ed io abbia parlato con Javier per telefono non c'è stato verso di non fargli fare quella traduzione..... ::matt


2° sorpresa

Sembra che abbiano disposizioni per cui ai residenti fuori provincia il visto venga dato nella giornata stessa.

3° sorpresa
A mio cognato è stato chiesto dia spettare e alle 13.30 ha ritirato il suo passaporto con la VISA ma gli è stato chiesto di portare oggi il certificato di nascita tradotto e legalizzato.
La traduzione +è stata fatta ieri...stamattina dovrebbe solo farlo legalizzare in ambasciata a 18 euro

domanda: PERCHE' GLI HANNO DATO LA VISA SE OGGI DEVE PORTARE IL CERTIFICATO DI NASCITA TRADOTTO E LAGALIZZATO
A QUALE SCOPO?....

TRAMPA?...INCOMPRENSIONI?....DISINFORMAZIONE? :-k :-k .........................................MISTERO DELLA FEDE! ](*,) ](*,)


Stamattina ha portato il certificato a Legalizzare e gli hanno detto di tornare il 15 di Maggio a prenderlo.
Ora ditemi a che cazzo è servito questo certificato se la visa gliela hanno data già ieri ed ha detto di non voler richiedere nessun PDS.
bhooooooooooooooooo...... ](*,) ](*,)


Viste?
Che ti avevo consigliato io stamattina? ::matt
Che fa, parte lo stesso o aspetta il 15 maggio adesso?
Pinocho tiene una lengua tan larga que se la pisa..::bla..se la pasa comentando y diciendo cosas que me dan risa :-D

Immagine
Avatar utente
galiano
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 13711
Iscritto il: 07/11/2007, 11:50
Località: Milano Centro Habana

Re: info invito fratello di cittadina italiana

Messaggioda mircocubano » 23/04/2014, 17:10

galiano ha scritto:
mircocubano ha scritto:
mircocubano ha scritto:
mircocubano ha scritto:inviati ieri i documenti per il cognatino.....vamos a ver.... ::fuma ::fuma


Allora...ieri il cognatino si è presentato alla nostra amata Ambasciata cubana per chiedere il visto per turismo ed ha trovato delle "sorprese" nonostante la documentazione e la procedura fosse uguale tra me e Galiano.
Ma di questo non me ne stupisco essendo l'alma de Cuba.... ::fuma ::fuma :smt040

1° sorpresa

Nonostante avesse in allegato alla documentazione questa e-mail dove si dice chiaramente che:

LETTERA INVIATA ALL'ABASCIATA A CUBA

Buongiorno,

Volevo chiedere gentilmente un'informazione.

Io ho la cittadinanza italiana e vorrei invitare mio fratello cubano
maggiorenne in Italia per un soggiorno di 90 giorni.
Attualmente io mantengo mio fratello con delle rimesse dall'Italia.
Ho letto nel vostro sito questa indicazione:

"Ai parenti entro il secondo grado (coniuge, figli e genitori; fratelli e
sorelle solo se a carico) di cittadini italiani e dei Paesi membri
dell’Unione Europea è consentito di poter richiedere visto d’ingresso in
Italia, per breve soggiorno turistico a titolo gratuito e con priorità,
quando la parentela sia dimostrata con documentazione ufficiale in
originale, da esibire al momento dell'avvio della procedura"


Vorrei sapere:

1.E' sufficiente che si presenti nei giorni di Martedi e Giorvedi
all'ambasciata con tutta la documentazione SENZAfare la prenotazione via
internet ?

2. Deve presentare anche la polizza della fidejussione bancaria?

3. La documentazione cubana che attesta che siamo fratelli oltre che
legalizzata da Minrex e poi dall' Ambasciata Italiana deve esser anche
tradotta?

Spero in una vostra gradita risposta
Cordiali Saluti


LA RISPOSTA DELL'AMBASCIATA A CUBA

1. SI'

2. NO

3. NO (se ha intenzione di richiedere un permesso di soggiorno in Italia per
suo fratello dovrà anche provvedere alla traduzione prima della
legalizzazione presso la nostra Ambasciata)


*****************
Responsabile Ufficio Visti

Ambasciata d’Italia a L’Avana



a mio cognato è stato chiesto di tradurre e poi legalizzare il certificato di nascita già legalizzato al Minrex.
La traduzione è stata fatta difronte all'ambasciata credo per circa 15 pesos.

Nonostante lui gli abbia detto che non ha intenzione di richiedere il permesso di soggiorno ed io abbia parlato con Javier per telefono non c'è stato verso di non fargli fare quella traduzione..... ::matt


2° sorpresa

Sembra che abbiano disposizioni per cui ai residenti fuori provincia il visto venga dato nella giornata stessa.

3° sorpresa
A mio cognato è stato chiesto dia spettare e alle 13.30 ha ritirato il suo passaporto con la VISA ma gli è stato chiesto di portare oggi il certificato di nascita tradotto e legalizzato.
La traduzione +è stata fatta ieri...stamattina dovrebbe solo farlo legalizzare in ambasciata a 18 euro

domanda: PERCHE' GLI HANNO DATO LA VISA SE OGGI DEVE PORTARE IL CERTIFICATO DI NASCITA TRADOTTO E LAGALIZZATO
A QUALE SCOPO?....

TRAMPA?...INCOMPRENSIONI?....DISINFORMAZIONE? :-k :-k .........................................MISTERO DELLA FEDE! ](*,) ](*,)


Stamattina ha portato il certificato a Legalizzare e gli hanno detto di tornare il 15 di Maggio a prenderlo.
Ora ditemi a che cazzo è servito questo certificato se la visa gliela hanno data già ieri ed ha detto di non voler richiedere nessun PDS.
bhooooooooooooooooo...... ](*,) ](*,)


Viste?
Che ti avevo consigliato io stamattina? ::matt
Che fa, parte lo stesso o aspetta il 15 maggio adesso?


Perché se dovesse partire chi gli viene dietro?...Javier?... ::fuma ;-)
...la cosa è ufficiale. C'e internet per tutti. (DAYE 29.05.2012)
"A scanso di equivoci, non sono interessato alla moderazione di alcuna sezione" (Liuk).
Vedo il suo IP...confrontammo gli IP con Cocoloco (Ascoiris)
ma il sondaggio a che è servito se tutto rimane uguale..(Isla)
Avatar utente
mircocubano
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 10383
Iscritto il: 02/01/2008, 19:11
Località: Prov. Padova

Re: info invito fratello di cittadina italiana

Messaggioda IL SANTO » 24/04/2014, 19:12

Ciao mi riconfermate che se mia moglie con cittadinanza italiana invita la sorella , la sorella non dovra pagare i 60 € del visto..?
Sto impazzendo su questo dilemma......

Grazie in anticipo
MEMENTO AUDERE SEMPER
Avatar utente
IL SANTO
Utente
Utente
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 06/11/2008, 18:43
Località: marche-las tunas

Re: R: info invito fratello di cittadina italiana

Messaggioda mircocubano » 24/04/2014, 22:15

confermiamo!
...la cosa è ufficiale. C'e internet per tutti. (DAYE 29.05.2012)
"A scanso di equivoci, non sono interessato alla moderazione di alcuna sezione" (Liuk).
Vedo il suo IP...confrontammo gli IP con Cocoloco (Ascoiris)
ma il sondaggio a che è servito se tutto rimane uguale..(Isla)
Avatar utente
mircocubano
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 10383
Iscritto il: 02/01/2008, 19:11
Località: Prov. Padova

Re: R: info invito fratello di cittadina italiana

Messaggioda goyle » 25/04/2014, 0:30

mircocubano ha scritto:confermiamo!

confermano ::fuma
Perché nella pubblicità di segugio.it c'è un bracco ungherese?
Avatar utente
goyle
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 30821
Iscritto il: 02/10/2006, 9:30
Località: Repubblica di Salò

Re: info invito fratello di cittadina italiana

Messaggioda ramon » 28/04/2014, 9:14

granma ha scritto: A proposito, mi sono informato in Questura e mi hanno detto che per le sorelle e fratelli di italiani, a differenza dei genitori, bisogna dimostrare che la sorella è a carico e vogliono le prove tipo bonifici, in questo caso daranno un permesso per 5 anni gratuito, come è stato per mia suocera, se non si può dimostrare il mantenimento, danno un permesso per 2 anni al costo di 127 euro. In ogni caso il permesso lo danno. Mi devo informare alla asl su come funziona il SSN che in ogni caso viene garantito gratuitamente a tutti quelli che hanno o sono in attesa di permesso di soggiorno, devo solo verificare come funziona per quelli che hanno solo il visto turistico e non vogliono richiedere il permesso di soggiorno. Comunque il permesso per 2 o 5 anni è abbastanza a discrezione del funzionario dell'ufficio di polizia.


Nel mio caso per la cognata (abbiamo fatto i'invito per turismo "classico") le prove del mantenimento le abbiamo presentate solo al Consolato, in Italia abbiamo richiesto il visto ex art. 19, rilasciato per due anni senza spendere un euro, solo la marca da bollo.
Per il SSN appena rilasciato il permesso siamo stati all'ASL di competenza per il medico, il codice fiscale è stato "generato" automaticamente con il PDS.
Riempi il tuo cranio di vino, prima che si riempia di terra...
Avatar utente
ramon
Utente
Utente
 
Messaggi: 1204
Iscritto il: 26/11/2007, 22:56
Località: Bayamo

Re: info invito fratello di cittadina italiana

Messaggioda ramon » 28/04/2014, 9:29

Dove ho dovuto insistere è stato sul fatto che veniva chiesto dalla Questura un documento, tipo stato di famiglia storico, che dimostrasse la parentela, con un pò di pazienza ho spiegato che non esiste e solo i certificati di nascita con i nomi dei genitori attestano il tutto. Questo mi fa venire in mente un quesito, mia moglie ha un fratello maggiore con stessa madre ma padre diverso, in questo caso come basta il cerificato di nascita che riporta la madre per dimostrare la parentela?
Riempi il tuo cranio di vino, prima che si riempia di terra...
Avatar utente
ramon
Utente
Utente
 
Messaggi: 1204
Iscritto il: 26/11/2007, 22:56
Località: Bayamo

Re: info invito fratello di cittadina italiana

Messaggioda azucena » 30/05/2014, 21:40

Mirco,come hai fatto per fare la legalizzazione al MINREX?
Non esiste un'agenzia che faccia queste cose...tipo legalizzazione al MINREX,traduzione e legalizzazione all'ambasciata italiana?
"I can be a sweet dream or e beautiful nightmare"
Avatar utente
azucena
Utente
Utente
 
Messaggi: 463
Iscritto il: 01/12/2008, 21:38
Località: Italia

PrecedenteProssimo

Torna a Burocrazia italiana e cubana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti