invito madre cubana di cittadina italiana

inviti, matrimoni, divorzi,.....

Moderatore: lukankasi

Messaggioda goyle » 11/04/2012, 16:31

clara1979 ha scritto:Ti ringrazio della prontezza,ma come si procede per questo pds?,come si fa a dimostrare la parentela fra nonna e nipote?


con i certificati di nascita di nonna, madre e figlia 8)
Ma perché nella pubblicità di segugio.it c'è un bracco ungherese?
Avatar utente
goyle
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 30170
Iscritto il: 02/10/2006, 9:30
Località: Repubblica di Salò

Messaggioda goyle » 11/04/2012, 16:32

goyle ha scritto:
clara1979 ha scritto:Ti ringrazio della prontezza,ma come si procede per questo pds?,come si fa a dimostrare la parentela fra nonna e nipote?


con i certificati di nascita di nonna, madre e figlia 8)


chiaramente quelli cubani vanno legalizzati e tradotti, mentre quelli italiani si possono sostituire con una autocertificazione. :roll:
Ma perché nella pubblicità di segugio.it c'è un bracco ungherese?
Avatar utente
goyle
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 30170
Iscritto il: 02/10/2006, 9:30
Località: Repubblica di Salò

Messaggioda goyle » 11/04/2012, 16:34

in ogni caso tieni presente che, in questa materia, ogni questura ha prassi differenti, quindi ti conviene informarti direttamente nella tua città :roll:
Ma perché nella pubblicità di segugio.it c'è un bracco ungherese?
Avatar utente
goyle
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 30170
Iscritto il: 02/10/2006, 9:30
Località: Repubblica di Salò

Messaggioda granma » 11/04/2012, 23:12

ciao Clara 79, il tuo caso credo sia un po' piu' complesso del mio, comunque per dimostrare il rapporto di parentela come nonna basta fare un certificato di nascita della bimba al tuo comune di residenza in Italia con annotazione dei nomi dei genitori quindi anche il tuo e quello del tuo compagno (italiano?) e questo certificato non ti costa nulla, probabilmente adesso lo puoi anche autocertificare, inoltre basta fare un certificato di nascita tuo a Cuba che devi per forza legalizzare e tradurre in cui siano presenti i nomi dei tuoi genitori e quindi con questi due certificati si dimostra che tua madre e' nonna di bimba italiana. Un mio amico ha avuto un caso simile al tuo avendo un bambino italiano con una cubana ma senza essere sposato ma residenti nella stessa casa. lui ha fatto l'invito e ha fatto una dichiarazione di mantenimento ma ha solo mandato l'assicurazione sanitaria e non la fidejussione. Tuttavia su questo non posso assicurare niente perche' non l'ho fatto di persona, comunque puoi fare un tentativo se tua madre sta vicino all'Havana puoi provare a mandarla come nonna di italiano con una dichiarazione che e' a tuo carico o a carico del tuo compagno e male che va le prendi un altro appuntamento, auguri
granma
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 29/12/2011, 13:22

Messaggioda granma » 11/04/2012, 23:16

a mia madre e' stato dato un visto speciale per turismo per familiare di cittadino UE che e' anche gratuito, non so se vale anche per nonna di italiano
granma
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 29/12/2011, 13:22

Messaggioda Capitan bandana » 12/04/2012, 9:42

granma ha scritto:ieri a mia madre, l'ambasciata italiana ha rilasciato il visto, a questo punto posso confermare definitivamente che i genitori extracomunitari, nel nostro caso cubani, di cubani con cittadinanza italiana, non hanno bisogno ne' di fidejussione bancaria ne' di assicurazione sanitaria. Mia madre ha solamente mostrato una dichiarazione di mantenimento fatta da me, inoltre il visto e' stato rilasciato gratuitamente nonostante in un primo momento allo sportello le avessero chiesto il pagamento di 60 euro ma mia madre faceva presente di non dover pagare niente e infatti l'addetto allo sportello si consultava e dava ragione a mia madre. In pratica la spesa per ottenere il visto e' stata solo 200 euro per la carta d'invito che non va autenticata da nessuno se l'invitante e' il figlio. PER MADRE O PADRE CUBANI DI CITTADINA CUBANA CON CITTADINANZA ITALIANA NON OCCORRE LA FIDEJUSSIONE BANCARIA NE ASSICURAZIONE SANITARIA PER OTTENERE IL VISTO CHE NON PUO' NEMMENO ESSERE NEGATO. Nonostante questo ancora molte agenzie continuano a dire che le assicurazioni vanno fatte. In questo caso sono soldi buttati. Spero che quanto scritto e provato personalmente possa essere di aiuto a tutti.
ciao gramma, auguri per la pratica andata a buon fine.
ero in attesa della tua risposta.
soltanto due domanda:
nella dichiarazione di mantenimento si debe specificare il grado di parentela della persona invitata per la quale rispondi economicamente,(suocera)?
io non lo ho messo,perchè nella breve nota gia lo avevo scritto.ho scritto solo che:di rispondere economicamente e legalmente por el invitato .....
-secondo te nel caso della legalizazione,si debe legalizare anche in ambasciata italiana?
scusa se sembra stupida la mia domanda,però ancora oggi continuo a spiegarle a un mio parente di farlo e dice che non serve,perchè non'è da usare in italia.
io ho insistito perchè male che vada me servirà per la richiesta di cittadinanza.
grazie.
capitana bandana
El Capitan
Capitan bandana
Utente
Utente
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 11/10/2006, 21:45
Località: Milano

Messaggioda granma » 12/04/2012, 15:22

per chiedere la cittadinanza italiana si deve fare a Cuba certificato di nascita e certificato degli antecedenti penali tutti e due questi certificati devono essere legalizzati e tradotti in consultoria juridica all'havana e portati in ambasciata italiana per essere vistati e poi si possono portare in prefettura in Italia x chiedere la cittadinanza italiana. Per l'invito fatto da tuo marito ci vuole: carta d'invito cubana, lettera d'invito in Italiano, va bene quella scaricata dal sito dell'ambasciata italiana, breve nota per richiedere visto turistico speciale per familiare di cittadino UE, dichiarazione di mantenimento, c'e un modulo da scaricare forse anche sul sito dell'ambasciata italiana se non sbaglio, dove si dichiara che la suocera e' a carico e le viene mandato denaro tramite amici che si recano a Cuba o bonifici bancari e che sara' a carico e le verra' fornito alloggio presso l'abitazione di residenza per tutto il periodo di soggiorno in Italia e per qualsiasi necessita' anche sanitaria. Se lavora a Cuba lettera del lavoro con i giorni di ferie o licenza non retribuita come ho fatto fare a mia madre cosi' potevo giustificare che era a mio carico perche' non stava lavorando. Questo documento del lavoro non va ne tradotto ne legalizzato e i giorni di ferie devono corrispondere con quelli del futuro soggiorno in Italia, o cominciare da prima dell'intervista, prenotazione di andata e ritorno dell'aereo che in una agenzia di viaggi non costa nulla, certificato di matrimonio italiano che si fa direttamente al comune italiano di vostra residenza, tuo certificato di nascita legalizzato e tradotto, fotocopia dei documenti tuoi e di tuo marito (io ho fatto sia la carta d'identita' che passaporto). Anche in questo caso non dovrebbe essere richiesta assicurazione sanitaria e fidejussione bancaria ai sensi del dlgs 30/2007 modificato dalla legge 129 del 2 agosto 2011, credo che il visto sia gratuito anche in questo caso. Il mio caso e' un po' diverso dal tuo perche' io ho fatto tutto a mio nome avendo la cittadinanza italiana e parentela diretta con mia madre, ,ma credo che facendo tutto tuo marito sia uguale perche' la legge sopracitata parla anche degli ascendenti a carico dei coniugi come nel tuo caso. Spero che sia giusta cosi' la procedura in caso fammi sapere e auguri
granma
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 29/12/2011, 13:22

Messaggioda granma » 12/04/2012, 15:39

nel sito dell'ambasciata italiana cerca modulistica e poi dichiarazione sostitutiva di certificazioni e scarica quel modulo per la dichiarazione di mantanimento e poi la lettera d'invito per turismo
granma
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 29/12/2011, 13:22

Messaggioda Capitan bandana » 12/04/2012, 18:56

granma ha scritto:per chiedere la cittadinanza italiana si deve fare a Cuba certificato di nascita e certificato degli antecedenti penali tutti e due questi certificati devono essere legalizzati e tradotti in consultoria juridica all'havana e portati in ambasciata italiana per essere vistati e poi si possono portare in prefettura in Italia x chiedere la cittadinanza italiana. Per l'invito fatto da tuo marito ci vuole: carta d'invito cubana, lettera d'invito in Italiano, va bene quella scaricata dal sito dell'ambasciata italiana, breve nota per richiedere visto turistico speciale per familiare di cittadino UE, dichiarazione di mantenimento, c'e un modulo da scaricare forse anche sul sito dell'ambasciata italiana se non sbaglio, dove si dichiara che la suocera e' a carico e le viene mandato denaro tramite amici che si recano a Cuba o bonifici bancari e che sara' a carico e le verra' fornito alloggio presso l'abitazione di residenza per tutto il periodo di soggiorno in Italia e per qualsiasi necessita' anche sanitaria. Se lavora a Cuba lettera del lavoro con i giorni di ferie o licenza non retribuita come ho fatto fare a mia madre cosi' potevo giustificare che era a mio carico perche' non stava lavorando. Questo documento del lavoro non va ne tradotto ne legalizzato e i giorni di ferie devono corrispondere con quelli del futuro soggiorno in Italia, o cominciare da prima dell'intervista, prenotazione di andata e ritorno dell'aereo che in una agenzia di viaggi non costa nulla, certificato di matrimonio italiano che si fa direttamente al comune italiano di vostra residenza, tuo certificato di nascita legalizzato e tradotto, fotocopia dei documenti tuoi e di tuo marito (io ho fatto sia la carta d'identita' che passaporto). Anche in questo caso non dovrebbe essere richiesta assicurazione sanitaria e fidejussione bancaria ai sensi del dlgs 30/2007 modificato dalla legge 129 del 2 agosto 2011, credo che il visto sia gratuito anche in questo caso. Il mio caso e' un po' diverso dal tuo perche' io ho fatto tutto a mio nome avendo la cittadinanza italiana e parentela diretta con mia madre, ,ma credo che facendo tutto tuo marito sia uguale perche' la legge sopracitata parla anche degli ascendenti a carico dei coniugi come nel tuo caso. Spero che sia giusta cosi' la procedura in caso fammi sapere e auguri
grazie gramma
mi è chiaro tutto,io sono riuscita a preparare la documentazione quasi in contemporanea con te,grazie ai consigli da quelli che frequentano il forum.
l'unico dubbio è:
il mio certificato di nascita è stato legalizatto dal minrex e tradotto dal esti.
dopo questo pasaggio, lo debbo legalizzare al consolato italiano all'avana?.
mi preme una tua risposta perchè l'intervista è per fine mese.
peccato aver saputo troppo tardi che la prenotazione del volo è gratuita.
qui a milano c'è una agenzia che me la fatta pagare.(non so se si può nominare)

grazie ancora,
capitana bandana
El Capitan
Capitan bandana
Utente
Utente
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 11/10/2006, 21:45
Località: Milano

Messaggioda granma » 12/04/2012, 22:17

il certificato di nascita deve essere timbrato da parte dell'ambasciata italiana a l'havana cosi' ho fatto quando me ne sono servita per richiedere la cittadinanza italiana cioe' per usarlo per aprire una pratica in Italia, nel caso ti serve per l'invito io credo che basta che lo porti il giorno dell'intervista e semmai te lo timbrano quello stesso giorno, in caso ti servisse per la richiesta di cittadinanza fatti rendere la copia originale timbrata dall'ambasciata italiana, tanto loro credo che trattengano solo le fotocopie e gli originali dei documenti te li rendono tutti, infatti a mia madre hanno reso l'originale della carta d'invito cubana perche' le serve per richiedere la carta blanca, ricorda che ci vuole anche il certificato degli antecedenti penali sempre tradotto e legalizzato e timbrato per richiedere la cittadinanza italiana
granma
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 29/12/2011, 13:22

PrecedenteProssimo

Torna a Burocrazia italiana e cubana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite