Italiani a Cuba: a Cuba i poveri, in Italia i poveracci

Di tutto un po' su Cuba

Moderatori: bambolino, mircocubano

Re: Italiani a Cuba: a Cuba i poveri, in Italia i poveracci

Messaggioda ragioniere » 09/08/2017, 21:59

Oigo ha scritto:Quello che ci scrivi qua sopra è brutto e mi fa pensare che questo forum è gestito da gente che non vale nulla perchè le tue parole che pure ci sembrano caute però dicono questo e se così sta la cosa allora chissà e come questa gente si riempirà la vita di nuovo adesso che tanti sono scappati come tu dici.


non conosco nessuno personalmente, non so come sono nella vita, quindi il mio giudizio si basa solo su quanto vedo, peraltro e una semplice opinione.

Per me i dirigenti devono avere una identita, si possono anche chiamare oigo, ma dobbiamo sapere che dietro oigo si nasconde amato tuccio, sposato con una cubana , 44 anni etc etc un minimo di informazioni e la faccia

Poi i dirigenti, dovrebbero essere persone abbastanza legate a cuba e promuovere anche argomenti, cercando di mantenere vivo il sito, magari bastano 15 minuti ogni due giorni , quei 15 minuti molti non li hanno nemmeno al mese....

Ora non e che voglio dire nulla, pero separare due siti che gia boccheggiavano, per me non e stata una ottima idea, secondo me si sono indeboliti entrambi, ma e solo una mia opinione, puo essere sbagliata, non sto e non voglio giudicando nessuno

Io stesso oramai non apporto quasi piu nulla, ma nel mio caso e perche il mio interesse per cuba e calato, non per una questione di soldi, ma perche con il tempo noi cambiamo, invecchiamo, la salute non e piu la stessa e gli interessi possono cambiare
Immagine
Avatar utente
ragioniere
Camajan
Camajan
 
Messaggi: 17561
Iscritto il: 19/12/2008, 20:12

Re: Italiani a Cuba: a Cuba i poveri, in Italia i poveracci

Messaggioda Oigo » 10/08/2017, 7:47

ragioniere ha scritto:
Oigo ha scritto:Quello che ci scrivi qua sopra è brutto e mi fa pensare che questo forum è gestito da gente che non vale nulla perchè le tue parole che pure ci sembrano caute però dicono questo e se così sta la cosa allora chissà e come questa gente si riempirà la vita di nuovo adesso che tanti sono scappati come tu dici.


non conosco nessuno personalmente, non so come sono nella vita, quindi il mio giudizio si basa solo su quanto vedo, peraltro e una semplice opinione.

Neppure io anche se nel gruppo di internet oltre tu che ti si riconosce subito mi sembra di riconoscere anche altri se non solo perchè ci fanno riferimento e mi piacerebbe anche sapere chi sono che magari sono moderatori qui


Per me i dirigenti devono avere una identita, si possono anche chiamare oigo, ma dobbiamo sapere che dietro oigo si nasconde amato tuccio, sposato con una cubana , 44 anni etc etc un minimo di informazioni e la faccia

GIusto perchè se no a che servono le responsabilità non è che uno ci si deve vergognare se fa il moderatore e amministratore altrimenti se ti nascondi qualcosa non va bene mentre è diverso per chi fa l'utente e li ci sta tutta che uno ci mantiene la sua discrezione e infatti a questo servono i nick.

Poi i dirigenti, dovrebbero essere persone abbastanza legate a cuba e promuovere anche argomenti, cercando di mantenere vivo il sito, magari bastano 15 minuti ogni due giorni , quei 15 minuti molti non li hanno nemmeno al mese....

Questa cosa guarda che poi tanto mica la capisco e alla fine credo che sia una maniera per darsi di importanza a fare quello di potere perchè se Cuba non ti interessa e non hai tempo e non ci metti dentro argomenti e stimoli nuovi che ci stai a fare?

Ora non e che voglio dire nulla, pero separare due siti che gia boccheggiavano, per me non e stata una ottima idea, secondo me si sono indeboliti entrambi, ma e solo una mia opinione, puo essere sbagliata, non sto e non voglio giudicando nessuno

Vabbè però stai giudicando eccome e non sbagli perchè già una volta come che il forum sta in lettura libera ci avevo letto cose del genere solo che tu non vuoi dirla tutta quanta come sta la cosa e io credo che anche se non conosco la storia se propio ci stava la guerra che non si poteva andare avanti si faceva una votazione e si decideva cosa fare se cambiare tutti gli amministratori o altro non lo so ma se non è stato fatto forse è perchè non è stato permesso e allora siamo come a Nord Korea oppure ognuno ha invece preso la sua strada e allora stiamo come in Italia. Alla fine però il risultato è che la volgarità ha vinto comunque.

Io stesso oramai non apporto quasi piu nulla, ma nel mio caso e perche il mio interesse per cuba e calato, non per una questione di soldi, ma perche con il tempo noi cambiamo, invecchiamo, la salute non e piu la stessa e gli interessi possono cambiare

Si ma molto più probabile che anche la gente nuova che può venire qui alla fine si legge un poco di post e capisce che è meglio andare da una altra parte dove non c'è volgarità e uno ci sta libero di scrivere quello che pensa ma questa è opinione m ia che mi faccio dopo avere letto le tue ragioni sul perchè della situazione.

Il tempo mette ognuno al proprio posto. Ogni Regina sul suo trono, ogni Pagliaccio nel suo circo.
Oigo
Utente
Utente
 
Messaggi: 127
Iscritto il: 17/07/2016, 18:09

Re: Italiani a Cuba: a Cuba i poveri, in Italia i poveracci

Messaggioda ragioniere » 10/08/2017, 8:47

solo sto dando una modesta opinione, che puo essere sbagliata
Le elezioni vi furono, e fu scelta una 3 persona neutrale, ovviamente conosciutissima, pero poi nessuno degli ex admin, accetto di cedere il podere, loro due erano in discrepanza tra di loro e hanno preferito mantenere il potere
Quanto questo puo o meno aver pesato, non lo so, ma oramai non ha piu importanza.
siamo arrivati al punto, che (non qua) si banna un utente, e lo decide el admin da solo, (senza una valida ragione) fa poi un referendum se riammettere il bannato (convinto che vincesse il no) vince il si e lo stesso non lo riammette :-)

Vedo pero che un forum su cuba tedesco che fu aperto nel 1999, ancora oggi va bene.

Cmq ma anche detto, che spesso anche se poche persone scrivono, si riesce piu a litigare che a parlare di cuba o a scambiare idee.

Tante cose si potevano fare in piu se si voleva,,,, non lo si e fatto pazienza

oggi, molti ex iscritti hanno prese strade diverse, il 99 % di chi scriveva con una certa assuidita inon ha ritenuto nemmeno di dover dire perche non scrveva piu, non sappiamo nemmeno se sono morti o vivi

Ritornando a cuba, direi che molte cose sono cambiate, io per ora sono lontanissimo da cuba, anni fa fremevo per andarci, oggi non ne ho piu voglia, ma non per i soldi, tuttosommato per mia fortuna non sono un gran ostacolo, parlo di una spesa di meno di 600 euro per 2 settimane va bene, ma solo che ho altri problemi e interessi per la testa per ora
Immagine
Avatar utente
ragioniere
Camajan
Camajan
 
Messaggi: 17561
Iscritto il: 19/12/2008, 20:12

Re: Italiani a Cuba: a Cuba i poveri, in Italia i poveracci

Messaggioda ragioniere » 10/08/2017, 9:07

giusto per intenderci, io non avrei fatto meglio di loro, come tutti, ho le mie antipatie e simpatie e sono forse un po prevenuto verso qualcuno, quindi era il sistema ditattoriale in se che andava cambiato, erano i tempi della glasnost e perestroijka, democratizzare il sistema, il sito doveva essere di chi scriveva e non di admin e moderatori, loro dovevano solo applicare regole, ma dettate da chi scriveva, pero e rimasta una utopia, e il risultato insomma diciamo non e tra i migliori

Ricordo un moderatore, Bambolino, oramai fa un topic ogni 2 anni, probabilmente e anche trapassato e non se ne sa piu nulla, altri ancora sono anni che non scrivono, magari si sono anche separati dalla moglie cubana e viaggiano oggi altrove e nemmeno si sa nulla, poi qualcuno come marco il capellone, presumo sia trapassato, o habanero il gigante ballerino, insomma sembra che nessuno nemmeno conoscesse nessuno... eravamo spesso come gente un po lontana...

un avvocato moderatore scrive ogni 29 febbraio ed e gia tanto :-D un suo amico moderatore che sta negli USA sono anni non si legge piu, unaltro banchiere milanista pure moderatore eclissato totalmente, il patron del sito el siciliano oramai sono secoli non si fa piu vivo, manco per dire cari saluti....

oggi si fanno vivi i pochi tsudent, cioe che non si sa chi sia, 0 identita, mai una foto, posso anche capire gente non propio bella e che magari teme essere un po schernita, pero non capisco quando poi ingiustamente pur conoscendo poco di cuba i loro interventi (anonimi) sono piu critici che altro... siamo arrivati al punto che... non si va da nessuna parte
Immagine
Avatar utente
ragioniere
Camajan
Camajan
 
Messaggi: 17561
Iscritto il: 19/12/2008, 20:12

Re: Italiani a Cuba: a Cuba i poveri, in Italia i poveracci

Messaggioda beboroma » 10/08/2017, 12:00

Vero che la storia ci insegna che nel mese di agosto normalmente il forum dormIcchia abbastanza e' fatale che accada, pero' quello che scrive il rag. non fa una piega in particolare sulla figura del moderatore che dovrebbe, almeno per la sua cartella, cercare di movimentarla un tantino cosa che, salvo pochissime eccezioni, non accade da moltissimo tempo.
Riguardo alla partecipazione di storici forumandi non entro nel merito perche' ognuno avra' avuto i suoi buoni motivi ma forse un messaggino di saluti sarebbe stato apprezzato anche per rispetto verso tutti i partecipanti, ma questo e' un mio pensiero e nulla piu'.

Ma la domanda che nasce spontanea, possibile che con piu' di 2000 iscritti al forum a partecipare sono sempre quei pochi soliti noti? Non credo sia solo per effetto degli altri social...
Avatar utente
beboroma
Utente Esperto
Utente Esperto
 
Messaggi: 3710
Iscritto il: 02/10/2006, 18:43
Località: roma

Re: Italiani a Cuba: a Cuba i poveri, in Italia i poveracci

Messaggioda Oigo » 10/08/2017, 16:48

beboroma ha scritto:Vero che la storia ci insegna che nel mese di agosto normalmente il forum dormIcchia abbastanza e' fatale che accada, pero' quello che scrive il rag. non fa una piega in particolare sulla figura del moderatore che dovrebbe, almeno per la sua cartella, cercare di movimentarla un tantino cosa che, salvo pochissime eccezioni, non accade da moltissimo tempo.
Riguardo alla partecipazione di storici forumandi non entro nel merito perche' ognuno avra' avuto i suoi buoni motivi ma forse un messaggino di saluti sarebbe stato apprezzato anche per rispetto verso tutti i partecipanti, ma questo e' un mio pensiero e nulla piu'.

Ma la domanda che nasce spontanea, possibile che con piu' di 2000 iscritti al forum a partecipare sono sempre quei pochi soliti noti? Non credo sia solo per effetto degli altri social...


e difatti è quello che ci dico io e cioè che ci sta troppa presunzione e volgarità e il sentirsi im portanti perchè si amministra un forum e alla fine quando uno ci dice una cosa contraria a come la pensiamo noi lo buttiamo fuori è il ragioniere che lo dice non io ma se facciio mente locale al passato la sua è verità assoluta. Pure che io sinceramente che qui ci sono arrivato da solo già vedo che non vale molto la pena
Il tempo mette ognuno al proprio posto. Ogni Regina sul suo trono, ogni Pagliaccio nel suo circo.
Oigo
Utente
Utente
 
Messaggi: 127
Iscritto il: 17/07/2016, 18:09

Re: Italiani a Cuba: a Cuba i poveri, in Italia i poveracci

Messaggioda zulemox » 10/08/2017, 18:09

La verità è che qui, un tempo, si scrivevano Storie... belle, brutte, ma con il ritmo di una lettura rispettosa e attenta di chi voleva ricreare o rivivere le atmosfere vissute o da vivere a Goto... ora, vedi altri siti, si tende a cazzeggiare in modo irriverente, con aggressività, senza fascino....
Avatar utente
zulemox
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 1511
Iscritto il: 23/12/2008, 19:52

Re: Italiani a Cuba: a Cuba i poveri, in Italia i poveracci

Messaggioda ragioniere » 10/08/2017, 19:49

zulemox ha scritto:La verità è che qui, un tempo, si scrivevano Storie... belle, brutte, ma con il ritmo di una lettura rispettosa e attenta di chi voleva ricreare o rivivere le atmosfere vissute o da vivere a Goto... ora, vedi altri siti, si tende a cazzeggiare in modo irriverente, con aggressività, senza fascino....


Se hai letto il grande Totonnus herectus, avrai capito che le storie oramai non sono che raschiare il fondo
parliamo di donne anche giovani, fidanzate con giovani stranieri che le mantengono, o in procinto di sposarsi o anche sposate che senza nessun motivo continuano a tradire per il solo gusto di farlo e/o perche oramai se e perso qualsiasi segno del pudore

Poi rimane un 1 % tra quelle che frequentano turisti che se salvano, ma oramai noi over 40, non le conosceremmo piu, al massimo potremmo raccontare di incontri di merertricio e di donne che fanno finte di amare o essere diverse, alla fine a lungo andare ti passa pure la voglia,,, purtroppo quei pochi eletti che riescono a vedere dietro le quinte stanno vedendo orrori...
Immagine
Avatar utente
ragioniere
Camajan
Camajan
 
Messaggi: 17561
Iscritto il: 19/12/2008, 20:12

Re: Italiani a Cuba: a Cuba i poveri, in Italia i poveracci

Messaggioda Oigo » 11/08/2017, 8:28

Che poi magari alla fine ci avete ragione voi che non si leggono più quelle belle storie piene di fascino e assai rispettose dove si raccontava di come avevano trombato una poveretta e poi messo le foto sul forum quelle si che erano storie con bastante fascino e che facevano sentire grandi scrittori. Un vero peccato non leggerle più che quasi io ci vado a cercare qualche cosa di simile come un forum italiano scritto dai cubani che magari li le storie sono più fascinose e si raccontano storie di come l’italiano oramai over 40 intristito perché non ha potuto conoscere la giovane muchachita si è fatto allargare il popò dalla prima che ha trovato e adesso piange e ci da la colpa delle corna sue alla natura meretrice della cubana. Ah che cosa brutta questa delle cubane che non sono fedeli e che sfruttano lo straniero e fanno finta di amarti ma dico io non ci può stare l’amore vero anche se sono tricheco rivoltante e ho trenta anni più di te mi linda? Tengo el dinero eppure tu che come che sei del terzo mondo ti permetti di fare finta con me che aspetto di sposarmi e finalmente avere quanto meno una figura femminile nella casa e dar fare vedere agli altri, che pure io ce l’ho fatta. Certo che ci passa la voglia la fine perché non è giusto che queste si approfittano di noi con tutto il bene che abbiamo fatto lì in trenta anni. E ci trovo pure ingiusto che questo mondo restituisce con gli interessi tutta la merda buttata addosso agli altri e non è giusto perché uno dovrebbe essere libero di fare il male e poi godersela mentre invece da quello che vedo di prima persona e da quello che leggo dai commenti capisco che ci incombe il declino della vecchiaia quella brutta. Però ci stanno sempre le rumene a 30 euro in strada dico io e uno deve ringraziare perché anche se ci sta a mancare la revolucion e il cuba libre alla fine dico io sempre in buco dovete andare a finire solo che raccontare una storia fascinosa con la rumena della strada a uno ci farebbe vergognare mentre con una cubana che oggi sta con te e il giorno dopo con Igor di Frankstein Junior chupandogli la dentiera riempie tutto di una atmosfera bellissima, che poi alla fine sono le famose donne di cui il ragioniere se ricordo bene dice di poterne avere a bizzeffe qui in Italia ed io che ho visto la sua foto mica ci dubito.
Il tempo mette ognuno al proprio posto. Ogni Regina sul suo trono, ogni Pagliaccio nel suo circo.
Oigo
Utente
Utente
 
Messaggi: 127
Iscritto il: 17/07/2016, 18:09

Re: Italiani a Cuba: a Cuba i poveri, in Italia i poveracci

Messaggioda ragioniere » 11/08/2017, 8:56

Oigo ha scritto:che poi alla fine sono le famose donne di cui il ragioniere se ricordo bene dice di poterne avere a bizzeffe qui in Italia ed io che ho visto la sua foto mica ci dubito.


il rag. potrebbe dico potrebbe averne a bizzeffe se oltre a essere aitante avesse una bella macchina e 100 euro da spendere, ne piu ne meno di tanti che vanno a Cuba. Se non li hai e cerchi qualche coaetanea, prima o poi qualcosa becchi anche, ma molto meno.
difficilmente senza pagare (o per interessi vari) a una certa eta trovi una giovane, e se la trovi come ben diceva beboroma che sia a cuba o altrove cambia poco.
Ovvio che a una certa eta, se non sei piu aitante e al top della salute e se non hai manco soldi da spendere, o almeno non molto, meglio scordare el amor y accontentarti di cio che passa il convento
Immagine
Avatar utente
ragioniere
Camajan
Camajan
 
Messaggi: 17561
Iscritto il: 19/12/2008, 20:12

PrecedenteProssimo

Torna a Tematiche generali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 1 ospite