PORTO DI MARIEL: IL PRIMO AVAMPOSTO CAPITALISTA A CUBA

Di tutto un po' su Cuba

Moderatori: bambolino, mircocubano

PORTO DI MARIEL: IL PRIMO AVAMPOSTO CAPITALISTA A CUBA

Messaggioda CELESTE HENRY » 25/10/2013, 22:24

PORTO DI MARIEL: IL PRIMO AVAMPOSTO CAPITALISTA A CUBA.........

Immagine

Dal primo novembre Cuba ospiterà la prima AREA DI LIBERO SCAMBIO PORTUALE.

465 Kilometri quadrati per una FTZ ( FREE TRADE ZONE ) che costerà 900 mioni di dollari interamenti finanziati dal Brasile.

L' idea è quella di attrarre investimenti dall' estero, fluidificare i commerci marittimi con il Messico, il Basile e la Cina.

L' EMBARGO, quindi, poterebbe essere aggirato prorio dal FREE TRADE ZONE.

Una specie di escamatage commerciale capace di imprimere una svolta importante all' economia asfittica cubana.

Pensate che la capacità di smistamento dei container è TRE VOLTE SUPERIORE al porto de L' Habana.

Centinaia di IMPRENDITORI LATINO AMERICANI hanno partecipato alla presenteziane tenuta all' Avana a settembre 2013.

I Progetti sono stati giudicati con interesse anche dalla FARNESINA ( Palazzo del Ministero degli Esteri Italiano ).

Ed ecco che torniamo al nostro sottosegretario Dott. Mario Giro ( già citato in questo forum ) che durante i suoi incontri recenti con esponenti del governo castrista ha avuto modo di vedere di persona gli sviluppi del progetto PORTO MARIEL.

" Una buona opportunità per rilanciare gli scambi commerciali tra l' Italia e Cuba".

La legge Helms - Burton ( USA) , tuttora in vigore, non consente alle navi internazionali di atraccare nei PORTI AMERICANI se negli ultimi SEI MESI hanno prima sostato in un PORTO CUBANO.

Ma ora con PORTO MURIEL che è da considerarsi una zona DUTY FREE, e qundi sostanzialmente una zona extra - territoriale, molte cose potrebbero cambiare.

PORTO MARIEL in fondo sarà il primo AVAMPOSTO CAPITALISTA in terra Cubana.

CELESTE HENRY ::boat
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Esperto
Utente Esperto
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Re: PORTO DI MARIEL: IL PRIMO AVAMPOSTO CAPITALISTA A CUBA

Messaggioda duarglide » 25/10/2013, 22:34

ne parlavamo gia qui .... viewtopic.php?f=14&t=35167 :smt023
Avatar utente
duarglide
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 5221
Iscritto il: 12/12/2008, 0:04
Località: MONDO

Re: PORTO DI MARIEL: IL PRIMO AVAMPOSTO CAPITALISTA A CUBA

Messaggioda beboroma » 26/10/2013, 12:12

forse mi sbaglio, trattandosi di una zona con libero scambio eventuali importazioni di beni provenienti dall'estero lo Stato Cubano con quali soldi paghera'??' mi sembra che diversi fornitori esteri hanno abbandonato il mercato cubano perche' insolvente....
Avatar utente
beboroma
Utente Esperto
Utente Esperto
 
Messaggi: 3774
Iscritto il: 02/10/2006, 18:43
Località: roma

Re: PORTO DI MARIEL: IL PRIMO AVAMPOSTO CAPITALISTA A CUBA

Messaggioda HouseCUBA » 27/10/2013, 20:37

beboroma ha scritto:forse mi sbaglio, trattandosi di una zona con libero scambio eventuali importazioni di beni provenienti dall'estero lo Stato Cubano con quali soldi paghera'??' mi sembra che diversi fornitori esteri hanno abbandonato il mercato cubano perche' insolvente....


da quanto io so e dalla mia per ora breve esperienza, non è insolvente nei canali dove hanno bisogno di merce (alcune industrie, turismo), ma bisogna avere le giuste entrature per fare affari, conoscenze etc (ma questo vale per molti paesi)... e di certo non sarà mai sicuro come firmare con interlocutori di altre nazioni

Sul discorso di questa iniziativa, probabilmente per l'isola è un qualcosa di nuovo ed innovativo, ma ricordo che a pochi km di distanza, in quel di panama, c'è già la free zone di Colon (http://colonfreezone.com/) che è la seconda + grande al mondo, già rodata etc. e parlo di Panama che è Hub storico del centro america
Avatar utente
HouseCUBA
Utente
Utente
 
Messaggi: 790
Iscritto il: 12/01/2013, 1:56

Re: PORTO DI MARIEL: IL PRIMO AVAMPOSTO CAPITALISTA A CUBA

Messaggioda CELESTE HENRY » 09/11/2013, 12:05

PORTO MARIEL: UNA FINESTRA CHE SI APRE SULL' ESTERNO.
MA CHI APRIRA' QUELLA FINESTRA SE NON SI HA IL CORAGGIO DEL RINNOVAMENTO......


Immagine

Secondo alcuni scrittori e giornalisti sudamericani l' importanza che potrebbe avere la ZONA DUTY FREE di PORTO MARIEL sarebbe paragonabile per CUBA come effetti in senso inverso che determinerebbe economicamente e politicamente alla stessa rivoluzione del 1959.......

Ma LEONARDO PADURA, scrittore e giornalista cubano di successo, in un suo recente articolo pone diversi INTERROGATIVI e domande sulla fattibilità di questo progetto e sulla reale efficacia sull' economia della Nazione.

" CHI E A QUALI CONDIZIONI INVESTIRA' ........".

" Molto si è scritto ed è stato detto circa la necessità da parte del governo cubano di modificare i suoi rapporti con gli investitori ( nazionali ) e stranieri e finalmente di emanare una nuova legge che ammoderni i rapporti giuridici superando la legge tittora in vigore dal 1995 ( Legge 77 )".

LEONARDO PADURA, sottolinea che le tante aspettative, ad oggi non hanno avuto nessuna risposta definitiva da parte delle " autorità preposte"........

D' altronde di emanare una nuova legge che modifichi anche dottrinalmente i concetti alla base della " revolution" cubana, il regime non sembra per nulla intenzionato a programmarla nemmeno concettualmente....

E infatti, il Vice Ministro al commercio estero parla di " aggiornare determinate regole " all' interno della stessa la legge.....

"Le " piccole " modifiche programmate da Raul Castro, a causa della loro bassa incidenza macroeconomica, hanno avuto degli effetti di minimi, mentre la Nazione ha bisogno di EFFICENZA, PRODUTTIVITA', MODERNIZZAZIONE, LIQUIDITA' ED ACESSO AI FINANZIAMENTI.......per migliorare il tenore di vita della popolazione".

CELESTE HENRY ::plane
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Esperto
Utente Esperto
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Re: PORTO DI MARIEL: IL PRIMO AVAMPOSTO CAPITALISTA A CUBA

Messaggioda CELESTE HENRY » 09/11/2013, 19:07

PORTO MARIEL: LA CHIAVE DEL GOLFO DEL MESSICO.
MA LA PROMESSA DELLA RINUNCIA AL DIRITTO DI ESPROPRIO SENZA UNA LEGGE NAZIONALE AD HOC E L' OPERATO DELL' AGENZIA DI STATO PER IL RECLUTAMENTO DELLA MANODOPERA LASCIANO PERPLESSI MOLTI IMPENDITORI


Immagine

Lo scopo da parte del governo di Raul Castro, è quello di attrarre capitali esteri e importanti società ed imprese.

Il Fratello di Fidel, in una riunione tenutasi all' Havana martedì scorso, alla quale sono stati invitati molti diplomatici, i più importanti imprenditori e le più grosse multinazionali sudamericane ( con prevalenza brasiliana ), ha promesso attraverso e parole del Ministro del Commercio Estero RODRIGO MALMERICA e della DOTT. ESSA ANA TERESA IGARZA :

1) Iportanti sconti e vantaggi fiscali tipici di una ZONA DUTY FREE.

2) RINUNCIA AL DIRITTO DI ESPROPRIO, sia nei confronti delle aziende operanti direttamente all' interno del centro portuale, che nei confronti delle imprese che costitueranno il necessario INDOTTO INDUSTRIALE E TECNOLOGICO che sorgeranno limitrofe all' insediamento portuale.

Ma sentendo i potenziali investitori, gli stessi rimangono molto scettici circa la sicurezza e la protezione dell' operazione finanziaria, pur avendo comunque dei notevoli vantaggi dal punto fiscali e logistici tanto e vero che PORTO MARIEEL viene chiamato, come " LA CHIAVE DEL GOLFO DEL MESSICO".

Un' altra perplessità è quella relativa alla manodopera, costituita prevalentemente da personale locale reclutato da un' agenzia dello stato cubano, e la cui remunerazione andrà a beneficio soprattutto del governo di Cuba e solo in minima parte al lavoratore medio che presterà la sua opera.

Per giustificare le funzioni dell' agenzia datrice di lavoro, la Dott. essa Ana Teresa Igarza ha sostenuto che: " Per noi a Cuba è molto importante la componente del lavoro e la tutela del lavoratore".

Questi e molti alti sono i dubbi circa il mega - progetto di una Cuba in cui il cambiamento in atto si scontra con le inevibili resistenze e con prassi superate e stantieche lasciano perplessi molti imprenditori circa le probalità di successo dell' investimento.

CELESTE HENRY ::plane
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Esperto
Utente Esperto
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Re: PORTO DI MARIEL: IL PRIMO AVAMPOSTO CAPITALISTA A CUBA

Messaggioda CELESTE HENRY » 20/11/2013, 12:10

IL MINISTRO PER IL COMMERCIO ESTERO CUBANO IN TOUR BRASILIANO PER PORTO MARIEL

Immagine

Il ministro per il commercio estero cubano Diego Malmerica non sta certo con le mani in mano, e dopo le conferenze dell' Havava è volato a Brasilia dove ieri si è tenuto il NONO incontro tra BRASILE e CUBA.

Al termine della sessione plenaria, è stata fatta la presentazione del progetto PORTO MARIEL alla quale erano stati invitati un centinaio di IMPRENDITORI, BANCHIERI, dirigenti e funzionari brasiliani.

POSSIBILITA' E VANTAGGI DELL' INVESTIMENTO ZEDM ( Zona Duty Free ):

1) Innovazione tecnologica e concentrazione industriale.
2) LIBERO TRASFERIMENTO ALL' ESTERO DI DIVIDENDI E PROFITTI.
3) Posizione strategica della zona al centro dei Caraibi e delle due Americhe.
4) Regime fiscale speciale e ulteriori incentivi fiscali.

SETTORI PRIORITARI:

1) Biotecnologia e prodotti farmaceutici.
2) Energie rinnovabili e agroalimentare.
3) Telecomunicazioni e informatica.
4) Investimenti immobiliari e turismo.

La presentazione ha suscitato un notevole interesse da parte degli investitori brasiliani che hanno chiesto delucidazioni sui modi per investire il capitale, sulle condizioni per stabilirsi in questa zona e sul tariffario e regolamenti doganali.

Finita qui........"manco" per idea, il TOUR di presentazione di Malmierica prosegue con altre 4 Convention brasiliane: PORTO ALEGRE, RIO GRANDE DO SUL, SAN PAOLO e RIO DE JANEIRO.

CELESTE HENRY ::plane
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Esperto
Utente Esperto
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Re: PORTO DI MARIEL: IL PRIMO AVAMPOSTO CAPITALISTA A CUBA

Messaggioda CELESTE HENRY » 22/11/2013, 11:51

IL GOVERNO CUBANO CHIEDE UN NUOVO CREDITO AL BRASILE PER CONSTRUIRE LE INFRASTRUTTURE DI PORTO MARIEL.......

Immagine

( Plastico di presentazione della zona industriale Porto Mariel )

Ieri Rodrigo Malmierica ( Ministro per il commercio estero Cubano ) a San Paolo durante il meeting di presentazione della Zona Speciale con la Federazione di Industrie della città brasiliana, ha riferito che il governo Cubano ha chiesto un nuovo prestito al Brasile per la costruzione delle infrastrutture di Porto Mariel.

" La richiesta di credito è stata presa in considerazione, ma non è ancora stato concesso".

Secondo Ana Teresa Igarga più di 50 aziende provenienti dall' Italia, Brasile, Francia e Spagna hanno confermato il loro interesse ad investire nella "Zona".

Il Brasile è già uno dei principali investitori del progetto di ampliamento di Porto Mariel con un contibuto di 682 milioni di dollari, a fronte di un costo complessivo di circa 900 milioni di dollari.

CELESTE HENRY ::plane
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Esperto
Utente Esperto
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Re: PORTO DI MARIEL: IL PRIMO AVAMPOSTO CAPITALISTA A CUBA

Messaggioda CELESTE HENRY » 18/01/2014, 0:41

PORTO MARIEL SARA' IL SIMBOLO DELLA CUBA DEI PROSSIMI ANNI. ANCORA QUALCHE GIORNO E POI FINALMENTE VERRA' INAUGURATO DEFINITIVAMENTE E SCATTERANNO LE FAMOSE AGEVOLAZIONI FISCALI. L' UNIONE EUROPEA NON VUOLE PERDERE QUESTO TRENO E MANDA IN PENSIONE LA " POSIZIONE COMUNE" APPROVATA NEL 1996

Immagine

Cuba cambia e cambiano i rapporti tra l' Unione Europea e L' Isla comunista.

Bruxelles vuole mandare in pensione la famosa " POSIZIONE IN COMUNE" varata nel 1996 che vincola i rapporti economici al rispetto dei DIRITTI UMANI e e delle LIBERTA' POLITICHE.

Tra qualche giorno verrà inaugurato definitivamente PORTO MARIEL e partiranno le famose agevolazioni fiscali.

L' obbiettivo per Cuba è quello di attrarre con questa zona duty free non solo capitali ma sopratutto nuove tecnologie.

Da parte dell' Europa invece non si vuole perdere il treno che porta alla Cuba del domani.

Certo ci sarebbe ancora molto da ridire sulle libertà politiche e sui diritti umani a Cuba.......ma cosa si fa per gli interessi economici....

CELESTE HENRY ::plane
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Esperto
Utente Esperto
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Re: PORTO DI MARIEL: IL PRIMO AVAMPOSTO CAPITALISTA A CUBA

Messaggioda CELESTE HENRY » 21/01/2014, 17:29

DILMA ROUSSEFF, PRESIDENTE DEL BRASILE VENERDI' INCONTRA A DAVOS ( SVIZZERA ) GLI INVESTITORI INTERNAZIONALI E POI VOLERA' A CUBA DOVE INSIEME A RAUL CASTRO VERRA' TAGLIATO IL NASTRO PER L' INAUGURAZIONE DI PORTO MARIEL

Immagine

Finalmente ci siamo....

Il Presidente del Brasile Dilma Rousseff, sarà a Davos la ridente cittadina Svizzera, per incontrare i più importanti inevestitori della comunità internazionale finanziaria, e poi volerà a CUBA.....

La sta aspettando un impaziente Raul Castro che non vede l'ora di inaugurare la prima "ZONA FRANCA CUBANA" o "DUTY FREE" di PORTO MARIEL.

Sarà un piccolo spazio sul territorio cubano dove finalmente verrà abrogato il DIVIETO di PROPRIETA' PRIVATA e a fronte di una bassissima tassazione approderanno sull' Isla grande ingenti capitali esteri e sopratutto le super attese nuove tecnologie.

Raul Castro si sta già fregando le mani davanti a tanto ben di Dio......

Ma c'è un ma come in tutte le cose......

L' EMBARGO USA e seppure di minore importanza la posizione comune UE ( Ma fino ad un certo punto perchè le aziende europee premono e a Porto Mariel è prevista a breve l' inaugurazione di uno stabilimento di una grande azienda chimica tedesca ).

Speriamo solo che con tutta questa tecnologia e con questa chimica non mi inquinino la mia BELLA e DOLCE CUBA.....

Ma il " PRIMO DADO E' TRATTO " poi spetterà agli uomini e alla politica andare oltre quella STRETTA DI MANO.

E sarà un Presidente Americano Repubblicano a fare il passo decisivo......

CELESTE HENRY ::plane
Immagine

Cuba, una lacrima bagnata dal mare celeste e asciugata dalle bianche spiagge e dalla forza di chi crede ancora nell' amore e nel futuro.......
Avatar utente
CELESTE HENRY
Utente Esperto
Utente Esperto
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: 18/01/2013, 13:38
Località: MILANO - PIAZZA SAN BABILA

Prossimo

Torna a Tematiche generali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron