Report di uno Yuma: 1 mese a Cuba

Di tutto un po' su Cuba

Moderatori: bambolino, mircocubano

Report di uno Yuma: 1 mese a Cuba

Messaggioda spaghetti » 14/03/2017, 0:05

29 gennaio, domenica, La Habana, Cuba.
Dopo un viaggio durato circa 30 ore con 2 scali, a Francoforte e Toronto, finalmente La Habana. ( preso un biglietto economico da Roma 500€...però nn sono stato attento alle ore).
Tempo brutto piove.
Conosco il vicino di posto sull'aereo, Dan, canadese, e gli chiedo di compartir il taxi dall'aeroporto.
Dice che lui ha già il tipo che viene a prenderlo all'aeroporto a 30 cuc...va bene accetto comunque di dividere la spesa.
Agli arrivi fuori dall'aeroporto il taxista non c'è, quindi facciamo la fila alla cadeca per cambiare i soldi e dopo mi metto a cercare il 'peggior' taxi non quelli gialli...
Vedo uno che è appena arrivato con una Lada scassata e contratto per 20cuc ( 10 a testa). Accetta anche se poi ha provato a chiedere 25 dato che doveva fare 2 fermate, il canadese al Vedado e io a Centro Habana. Saliamo sulla vecchia Lada e comincia l'avventura cubana.
È la mia prima volta a Cuba, internet è assente, telefono fuoriuso riesco comunque ad arrivare come uno svizzero all'appuntamento con José il dueño dell'appartamento. Habana Centro è un quartiere abbastanza decadente, per farvi un'idea mixate una favela i quartieri spagnoli a Napoli e Beirut. Il mio piccolo appartamento è a calle Estrella y Campanario.
Sono stanchissimo con solo qualche ora di sonno sui sedili dei gates degli aeroporti, decido comunque di farmi un giro tra Centro e Habana Vieja. È domenica pomeriggio e immagino la notte sia stata una lunga notte di fiesta.
Pranzo in un paladar poco distante dal Paseo del Prado, abbondante 16cuc.
Passeggio tra Neptuno, Obipso e il primo tratto del Malecon. Mi attira una musica proveniente non da un locale ma da una casa su strada a La Habana Vieja...una signora mi invita ad entrare vedendomi incuriosito, mi affaccio e questa è la mia prima esperienza con la Santeria.
Cerimonia con acqua profumata, un trajito de ron, sigari cubani, una piccola offerta all'Orisha e me ne vado. Torno a casa, sono stanco, aspetterò domani per la mia prima notte habanera.

30 gennaio, lunedì
Anche se l'appartamento non è su strada è consigliato dormire con i tappi alle orecchie, se avete il sonno leggero, che io non ho portato...
Doccia...fredda/tiepida anche se c'è scritto nell'annuncio aqua caliente, quindi bisogna arrangiarsi e per fortuna ci sono i fornelli.
Vado in giro per La Habana Vieja pensando di prendere una scheda per internet ma rinuncio subito vista la fila al Telepunto Etecsa.
Colazione con un bocadillo jam on y caso e zumo de fruta. Decido di dedicare parte della giornata alla cultura e mi dirigo verso Plaza de la Revolucion. Prendo un taxi colectivo, una Chevrolet scassata...mi sfila 3cuc...anche se dovrebbe costare meno di 1...vabbè prezzo da Yuma per questa volta glielo lascio fare. Foto di rito sotto il "Che". Incontro una chica colombiana, Valentina che mi chiede di farle una foto, e poi insieme entriamo al museo. Vista a 360 della città sulla cima del memorial a Josè Marti.
Saluto la studentessa che andava verso l'università e vado a pranzo a La casa del Amistad al Vedado. Invano cerco di prendere un taxi colectivo per tornare verso casa per una siesta ma alla fine me la faccio tutta a piedi, circa 3km. Riposo, si fa per dire, ancora sotto effetto jet-lag e mi preparo per uscire. Mi dirigo verso il Malecon per cercare un ristorante letto sulla guida ma mi sembra un po' troppo romantico per coppiette e quindi opto per il cafè Neruda lì vicino. Finisco di cenare, esco per fumare una sigaretta ed ecco che vengo avvicinato da 2 jeneteras...
Si conclude così la mia 2a notte a La Habana.
spaghetti
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 18/01/2017, 0:08

Re: Report di uno Yuma: 1 mese a Cuba

Messaggioda spaghetti » 14/03/2017, 0:19

31 gennaio, martedì
Colazione al solito posto a calle Obipso dove vanno praticamente solo cubani, Variedades Obipso, il più economico finora, pasticceria, succo di frutta e bocadillo, pago in MN 12 pesos...ovvero 0,50€.
Mi faccio un giro turistico per La Habana Vieja e poi torno a casa per la solita siesta pomeridiana. Decido di andare verso il Vedado per cercare alloggio per i prossimi giorni e tornando mi fermo a visitare Callejon de Hammel, una stradina caratterizzata dai murales e sculture dell'artista Salvador Gonzales Escalona. Mi fermo per un paio di drink e due chiacchiere due ovviamente simpatici cubani del posto.
Torno a piedi verso casa giusto per cambiarmi e uscire di nuovo. Torno verso il Vedado cercando un po' di movida e fiesta ma rimango deluso, non c'è gran movimento alla calle 23. Vecchi maricones italiani accompagnati da giovanissimi pischelli mulatti, qualche travestito e alcuni turisti di mezza età in fila per entrare al jazz club La Zorra y el Cuervo.
Un cubano mi avvicina e cerca a tutti i costi di farmi andare con la sua 'amica' Maria che non è per nulla una bella 'papaya'.
Torno a casa stanco a piedi deluso da un'altra mancata notte di fiesta.
spaghetti
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 18/01/2017, 0:08

Re: Report di uno Yuma: 1 mese a Cuba

Messaggioda pupas » 14/03/2017, 11:07

:smt023
mala tempora currunt.
Avatar utente
pupas
Utente Senior
Utente Senior
 
Messaggi: 2517
Iscritto il: 25/08/2009, 12:03
Località: Modenésen :-)

Re: Report di uno Yuma: 1 mese a Cuba

Messaggioda Mauricio » 14/03/2017, 15:56

Bentornato spaghetti :smt023

ti leggo abbastanza sgamato per essere la prima volta a cuba :roll:
da quello che scrivi riuscivi a muoverti con destrezza anche a piedi, non è da tutti.

spaghetti ha scritto:Mi dirigo verso il Malecon per cercare un ristorante letto sulla guida ma mi sembra un po' troppo romantico per coppiette e quindi opto per il cafè Neruda lì vicino. Finisco di cenare, esco per fumare una sigaretta ed ecco che vengo avvicinato da 2 jeneteras...



...embè? ::fuma

spaghetti ha scritto:Si conclude così la mia 2a notte a La Habana.



cosi' come? :-s
Segui il Barrio de Cuba anche sui Social Network!
Avatar utente
Mauricio
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 6892
Iscritto il: 01/10/2006, 11:51

Re: Report di uno Yuma: 1 mese a Cuba

Messaggioda duarglide » 14/03/2017, 18:33

Spaghetti.....sei partito proprio male... 30 ore di volo anda e ritorna hai sprecato 2 giorni....e poi a piedi per l'havana :? ....
Avatar utente
duarglide
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 5173
Iscritto il: 12/12/2008, 0:04
Località: MONDO

Re: Report di uno Yuma: 1 mese a Cuba

Messaggioda spaghetti » 15/03/2017, 2:17

duarglide ha scritto:Spaghetti.....sei partito proprio male... 30 ore di volo anda e ritorna hai sprecato 2 giorni....e poi a piedi per l'havana :? ....



come vedi è stata la mia prima volta a cuba...si sul volo hai ragione una gran svista
a piedi perchè mi piace conoscere il barrio. sarò partito male ma nemmeno dopo 7 gg nessuno credeva fossi uno yuma... ;)
spaghetti
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 18/01/2017, 0:08

Re: Report di uno Yuma: 1 mese a Cuba

Messaggioda spaghetti » 15/03/2017, 2:25

Mauricio ha scritto:Bentornato spaghetti :smt023

ti leggo abbastanza sgamato per essere la prima volta a cuba :roll:
da quello che scrivi riuscivi a muoverti con destrezza anche a piedi, non è da tutti.

spaghetti ha scritto:Mi dirigo verso il Malecon per cercare un ristorante letto sulla guida ma mi sembra un po' troppo romantico per coppiette e quindi opto per il cafè Neruda lì vicino. Finisco di cenare, esco per fumare una sigaretta ed ecco che vengo avvicinato da 2 jeneteras...



...embè? ::fuma

spaghetti ha scritto:Si conclude così la mia 2a notte a La Habana.



cosi' come? :-s



...cedo alle avances di una delle 2...la proposta era per entrambe :?
spaghetti
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 18/01/2017, 0:08

Re: Report di uno Yuma: 1 mese a Cuba

Messaggioda spaghetti » 15/03/2017, 2:51

1 febbraio, mercoledì
Alle 9 in punto, appena sveglio, ecco che bussa alla porta il dueño Josè dato che sarebbe l'ultimo giorno. Gli chiedo se è possibile rimanere un'altra notte dato che c'è disponibilità, così con 20 cuc resto ancora lì.
E' una bella giornata finalmente dopo 3 gg di brutto tempo e freddo così decido di farmi il mio primo giorno di mare e dedicarmi alla ricerca di una casa la sera al ritorno. Acora una volta colazione a Variedad Obipso e poi bus Habana tour per las Playas del Este destinazione S. Maria del Mar. Anche se una spiaggia a circa 20 km da La Habana il mare è bello, la spiaggia in alcuni punti un pò affollata, soprattutto vicino al Tropicoco, però si trovano posti più tranquilli con chiringuito per bere e mangiare anche pesce appena pescato. Scambio 2 chiacchiere con 3 italiani di Brescia anche loro per la prima volta a Cuba e anche la loro impressione è che L'Avana è troppo cara...(beh alloggio a miramar 70 cuc in 3...).
Al ritorno il bus è affollato e quindi alla fine sono costretto a prendere un taxi collectivo, contratto 2 cuc anche perchè si sta facendo tardi e devo trovare un'altra sistemazione dopo questa notte. Ne vedo alcune con diversi gradi di accuratezza a Centro Habana ma il prezzo è sempre lo stesso, alta stagione febbraio 20/25 cuc.
Vedo un palazzo appena ristrutturato dietro al Malecon nella parte "Beirut", la casa particular è di un francese che sta qui da ormai 15 anni, giovane moglie cubana e un figlio appena nato. Bella casa ma per le esigenze di avventuriero solitario mi indirizza da una sua amica, Maria Elena, e qui prenoto 5 notti, sempre a Centro Habana, Lealtad entre Virtudes y Concordia. Mi faccio un giro e torno a casa, qualcosa che ho mangiato sta facendo il suo effetto e il risultato sarà una notte insonne in compagnia del bagno...
spaghetti
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 18/01/2017, 0:08

Re: Report di uno Yuma: 1 mese a Cuba

Messaggioda spaghetti » 15/03/2017, 3:26

2 febbraio, giovedì
Alle 8:45 pi che puntuale ecco il figlio della dueña per il checkout...nemmeno in svizzera boh. Finisco di sistemare le mie cose e mi dirigo a piedi verso la nuova casa. Gli standard sono decisamente più elevati e l'acqua calda c'è veramente! 25 cuc a notte con anche frigo in camera e AC mai usata. Passo praticamente quasi tutto il giorno in camera cercando di riprendermi dal malore. Esco solo la sera per mangiare qualcosa in un posto con musica dal vivo vicino al Capitolio.

3 febbraio, venerdì
Per fortuna il malore è passato e riesco a dormire abbastanza bene. Non so ancora quanto restare qui a La Habana, forse mi fermerò qualche notte in più del previsto. Vado alla cadeca per cambiare moneta, torno a casa e poi prendo il bus per la playa dopo aver fatto colazione al solito posto. Solita spiaggia e solito ciringuito con il gruppo di bresciani dell'altra volta. I discorsi sono sempre gli stessi sulle cubane che ti vedono come un bancomat e storie di italiani "inguaiati" con mogli cubane. Ritorno verso la città con il bus (5cuc a/r) e prima di rientrare a casa mi faccio un giro per vedere il tramonto sul Malecon e chiaramente un paio di jeneteras cercano di abbordarmi, mi avvicino solo per due chiacchiere e vado via.
Mi preparo per la sera e decido di passare al Vedado cena e dopocena. Passo a vedere al 1830 e al Torreon de la Chorrera e qui altre 2 jeneteras mi promettono il miglior pompino per darmi il benvenuto a Cuba chiaramente detto in italiano...dico che sarei ripassato più tardi e me ne vado.
Avevo sentito parlare di questo posto il FAC (fabrica de arte cubano) e finalmente il posto che cercavo. Fila lunghissima all'entrata (2cuc). Ex fabbrica , archeologia industriale recuperata con container che creano i diversi spazi per le varie attività...un flash mi ricorda la mia tesi in architettura. 2 sale di musica, esposizioni, sala proiezioni, ristorante, terrazze...ecco qua la Cuba internazionale e contemporanea non solo salsa e raggaeton. Bella serata ma non sono nel mood di fare amicizie...boh.
Contratto un taxi particular per il ritorno 15, 10, 8...alla fine non riesco a scendere più di 5 cuc (da Vedado confine Miramar a Centro Habana...non male per uno yuma no?)
spaghetti
Utente Junior
Utente Junior
 
Messaggi: 38
Iscritto il: 18/01/2017, 0:08

Re: Report di uno Yuma: 1 mese a Cuba

Messaggioda estefano » 15/03/2017, 10:09

Sei partito male con il viaggio in aereo, ma mi sembra che già dai primi giorni ti sia ambientato bene, colazione in Mn, bus x andare in spiaggia, almendrones x i passaggi, sgammi le jinetere.....ottimo direi per il primo viaggio.

Attendiamo le puntate seguenti... ::fuma
Awo ni orunmila
Avatar utente
estefano
Utente Esperto
Utente Esperto
 
Messaggi: 3306
Iscritto il: 26/11/2007, 16:20
Località: Vicenza

Prossimo

Torna a Tematiche generali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti